Fiorentina, Biraghi: “Sarà difficile con il Napoli ma possiamo fare risultato”

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio

Cristiano Biraghi, terzino della Fiorentina, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Radio Toscana, soffermandosi anche sul match di campionato contro il Napoli in programma domenica alle 12.30.

CLICCA QUI PER L’INTERVISTA AL CT MANCINI

Fiorentina, Biraghi sul match contro il Napoli

ristiano Biraghi (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Fiorentina cambiata? “Essendo una piazza ambiziosa quando le cose vanno male c’è tanta negatività mentre quando vanno bene si guarda tutto in positivo. Noi dobbiamo mantenere l’equilibrio, restare uniti e tranquilli”.

Vlahovic? “Il futuro è dalla sua parte, deve continuare a lavorare con equilibrio tappandosi le orecchie e non ascoltare le critiche. A inizio anno quando non segnava si diceva che serviva un attaccante perché lui non andava bene, ora che ha segnato con continuità parlano tutti bene di lui. Le qualità per fare carriera ce le ha. Non è facile anche per lui giocare da unico attaccante e trovare spazio tra i difensori, è importante che segni ma anche che crei spazio per i compagni”.

Cosa cambia la difesa a 4 o a 5? “All’inizio dell’anno difendevamo a 5 e per cambiare modulo serve tempo per lavorarci su. Quando è arrivato Prandelli di tempo ce n’era poco perché abbiamo fatto molte partite ravvicinate e il mister ha capito che c’era più bisogno di certezze che di rivoluzioni”.

Ribery? “Giocare con giocatori così facilita il compito, basta dargli palla e attaccare la profondità e lui “vede” la giocata. Non ci deve essere pressione a giocare con campioni così, anzi deve essere uno stimolo in più a far bene”.

Napoli? Sarà una partita difficile ma andiamo in trasferta con la mentalità di poter fare risultato”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy