De Luca: “Gli obiettivi del Napoli sono la Coppa Italia e la classifica. Gli azzurri con il Barcellona non hanno nulla da perdere”

De Luca: “Gli obiettivi del Napoli sono la Coppa Italia e la classifica. Gli azzurri con il Barcellona non hanno nulla da perdere”

Francesco De Luca questa mattina si è soffermato sul momento del Napoli ai microfoni di Radio CRC

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio

Francesco De Luca, capo dello sport de Il Mattino, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio CRC, soffermandosi sul momento e gli obiettivi del Napoli.

De Luca: “Demme giocatore della provvidenza”

“Quella di ieri è stata una partita indubbiamente bella, con capovolgimenti di scena. Il Napoli è partito a razzo, con un ottima mezz’ora, per poi perdersi qualche minuto. Alla fine, però, ha vinto la qualità. Quel capitolo, ci auguriamo, sia stato chiuso e che il Napoli possa finalmente risalire, ma questo non dipenderà solamente dal Napoli stesso. Demme? Un giocatore della provvidenza e che serviva al Napoli, sia da un punto i vista tattico che caratteriale. Stamattina scrivevamo che, una squadra che ha carattere, può dirsi già vincente. Sottolineerei la qualità del gioco del Napoli, che ieri, per un po’, è mancata. Sono delle circostanze che, però, in una partita possono capitare. Milik sente su di sé la responsabilità di essere il centravanti della squadra. Quest’anno non è riuscito a dare il 100%, quindi in ogni suo goal c’è un grande gioia, come se fosse una liberazione per un giocatore che, in questi anni, ha dovuto giocare con le ombre di Icardi etc”.

Gli obiettivi del Napoli

“Il Napoli deve concentrarsi su due obiettivi: la classifica e la finale della Coppa Italia. Mi sembra inverosimile che riuscirà a superare il girone della Champions. Ci aspettiamo che anche Gattuso abbia qualche sorriso. Il Napoli è una squadra che non ha nulla da perdere, quindi è con questo mood che deve affrontare le due partite con il Barcellona. Deve mettersi in corsa per l’Europa League. Coppa Italia? Il Napoli se la può tranquillamente giocare in casa dell’inter. I problemi di Allan, più che fisici, sono di testa. Lobotka? Il Napoli, per quanto riguarda gli investimenti, ha fatto un ottimo mercato a gennaio, prendendo ottimi giocatori, che possono dare un contributo sostanziale. La squadra non deve sentirsi battuta in Champions, ma gli obiettivi sono e devono essere altri”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy