Atalanta, Gasperini: “Napoli test prestigioso, il loro attacco superiore a quello della Juve. Scudetto? Puntiamo all’Europa”

di Sabrina Uccello
Gasperini Coronavirus

Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida di campionato contro il Napoli, in programma domani sera al San Paolo: “Domani sarà un esame, quello più difficile ma prestigioso. Questi esami ti danno una bella forza per affrontare gli altri. La difficoltà della gara la conosciamo, si tratta della squadra più forte in Serie A dopo Inter e Juventus. Sarà importante anche per la classifica, ma non decisiva essendo alla decima di campionato. I complimenti fanno piacere, ma abbiamo i piedi ben piantati a terra. Quando si parla di scudetto, parliamo più di un discorso mediatico. Noi vogliamo rimanere nella parte più alta della classifica, l’obiettivo è quello di rimanere dove siamo arrivati. Cerchiamo di sfruttare questo inizio di campionato, non cambiare molto è una novità anche per me. Per noi è stato un vantaggio e la nostra gente è contenta”.

Masiello, Palomino e Zapata

Sulle condizioni dei due Gasperini dice: “Oggi valuteremo, abbiamo avuto poco tempo. L’allenamento odierno diventa decisivo per le scelte di domani ed entrambi sono in dubbio. Zapata, invece, è in via di guarigione. Difficile vederlo contro il Cagliari, oggi si sta allenando ma bisogna andare cauti sugli infortuni muscolari”.

Il Napoli di Ancelotti

Spesso le decisioni di formazione si prendono all’ultimo giornocontinua il tecnico -, il potenziale offensivo del Napoli è enorme, forse anche migliore di quello della Juventus. Sono andati a sprazzi, ma è molto bello vedere giocare il Napoli. Ha più soluzioni in attacco, per me rimane una squadra di assoluto valore al pari di Inter e Juventus”.

Gli obiettivi

“Come dice il presidente, arrivano di volta in volta. Il primo resta sempre la salvezza, ma realisticamente non ti puoi accontentare, vogliamo rimanere tra le prime 6-7 del campionato. Se strada facendo riusciremo a fare meglio bene, ma ad oggi vogliamo restare in Europa”.

Gasperini sui timori del Napoli

“Abbiamo costruito credibilità, i tre punti in più non significano niente. Le distanze sono corte, sebbene abbiamo la possibilità di restare più tranquilli per il vantaggio. La concentrazione è sulla gara, il Napoli sarà un grande test anche perché hanno un modo simile di giocare al Manchester, sarà un test per cercare di fare meglio alcune cose. Avrei preferito giocarla con una settimana di riposo”.

La conclusione su Muriel

“Lui si esprime al meglio quando è vicino alla porta, ha capacità di controllo e il tiro immediato. E’ un attaccante diverso, che va usato in area dov’è difficile marcarlo. Nel ruolo di Ilicic fa più fatica, e con Duvan ha già giocato insieme. Le sue caratteristiche sono uniche nel nostro reparto offensivo. È una forza che ci permette di vincere le partite”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy