Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Mirabelli: “Spalletti tecnico eccellente. Milan-Napoli? Tutto aperto per lo scudetto”

Luciano Spalletti (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Massimiliano Mirabelli ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di 1 Station Radio, soffermandosi su Manolas, Insigne e Milan-Napoli

Domenico D'Ausilio

Massimiliano Mirabelli, ex direttore sportivo del Milan, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di 1 Station Radio, soffermandosi su Manolas, Insigne e Milan-Napoli.

Mirabelli su Manolas, Insigne e Milan-Napoli

 (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Manolas in Grecia? Normale che le squadre si organizzino prima dell’apertura del mercato di gennaio. L’ufficialità arriverà poi in seguito, ma è del tutto naturale che ci sia già stato qualche contatto. Evidentemente avrà deciso insieme al Napoli di dividersi già da tempo. Milan-Napoli? Ancora tutto aperto: ci sono quattro squadre che possono giocarsela fino alla fine. In generale dico che sarà una gara molto importante per entrambe. Insigne? Quando un calciatore è in scadenza è giusto guardarsi intorno da gennaio. Questa faccenda non fa bene alla tranquillità del Napoli perché Lorenzo è un calciatore molto rappresentativo, però purtroppo dobbiamo abituarci a queste dinamiche. Le valutazioni si fanno in due: se le cose sono a favore di entrambe le parti è chiaro che il rapporto proseguirà, ma tutto fa pensare ad una separazione. Bandiere nel calcio Non esistono più, si tratta di un calcio differente. Ogni tanto ce ne sarà qualcuna, ma nello scenario futuro ne vedo sempre meno. Dobbiamo stare al passo coi tempi: il calcio è diventato business e il trasferimento di un calciatore diventa guadagno.

Sulla Coppa d'Africa

Coppa d’Africa? Ognuno tira l’acqua al proprio mulino. Immaginate se qualcuno ci avesse detto di non disputare gli Europei. Credo sia normale che ci si lamenti di questa competizione, però è anche vero che è giusto che queste ultime si facciano.

Sui tecnici italiani

Spalletti vs Pioli? Sono due allenatori eccellenti, credo che si staranno scervellando per trovare la mossa giusta e fare la differenza nella partita di domenica nonostante le tante assenze. Ci saranno di certo temi tattici interessanti, difficile stabilire chi sarà il migliore dei due. Pioli sottovalutato? Un allenatore quasi definito come traghettatore, considerato un tecnico lontano dall’essere un top. Sta dimostrando il contrario, così come sta facendo Spalletti. Il toscano però si è sempre distinto anche in passato, come a Roma, dove non è semplice fare calcio. Gattuso? So di sicuro che Rino è stato chiamato da tantissime squadre, ma ritengo che lui giustamente valuterà tutte le opzioni prospettate ed è in attesa di quella giusta. Rino non accetta solo per allenare, vuole una squadra adatta a lui, alle sue idee. Potrebbe tornare su qualche panchina molto importante”.