Milik beffato dal giudice sportivo dopo Napoli Lecce: la reazione di Azzi ed Alvino

Milik beffato dal giudice sportivo dopo Napoli Lecce: la reazione di Azzi ed Alvino

Dopo la beffa in Napoli Lecce, per Milik arriva la decisione del giudice sportivo: la reazione di Azzi ed Alvino

di Maria Ferriero, @m_ferriero
Valentini su Milik e la beffa: il commento di Azzi ed Alvino

Napoli Lecce continua a trascinare polemiche soprattutto per quanto accaduto all’attaccante dei partenopei, Arek Milik. Il polacco è stato, infatti, vittima di un tocco in area giudicato dall’arbitro Giua come una simulazione. Una decisione presa subito senza controllare l’azione tramite il Var. Oggi è arrivata la decisione del giudice sportivo sia sul direttore di gara, fermato per un turno, sia sul calciatore azzurro vittima di una multa.

La reazione social

Prima il giornalista Marco Azzi e, poi, il collega Carlo Alvino hanno deciso di esprimere tutta lo loro indignazione circa quanto accaduto in campo in occasione di Napoli Lecce. Di seguito le loro opinioni diramate tramite i rispettivi profili Twitter.

Azzi: “La multa per simulazione di Milik era inevitabile e automatica, visto che il giudice sportivo prende le sue decisioni basandosi sul referto arbitrale. Ma questo obbrobrio giuridico doveva essere preceduto almeno dalla sospensione di Giua e dalle scuse per l’errore dei suoi capi”.

Alvino: Sono passati due giorni dall’orrore, sì orrore, di Giua e Nicchi e Rizzoli sono ancora in silenzio. Parlate vi prego per il bene del calcio! Retweet se vi fa piacere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy