Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Schwoch: “Mertens è un giocatore unico per il Napoli. E su Anguissa…”

NAPLES, ITALY - SEPTEMBER 26: Dries Mertens of Napoli during the Serie A match between SSC Napoli and Cagliari Calcio at Stadio Diego Armando Maradona on September 26, 2021 in Naples, Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Le parole del commentatore Dazn

Enrico Esposito

In diretta su Radio Kiss Kiss Napoli l'ex calciatore del Napoli e attuale opinionista di Dazn StefanSchwoch ha rilasciato alcune dichiarazioni su Dries Mertens. Il calciatore belga ha dato un contributo significativo nella vittoria dei partenopei sul Torino.

Schwoch su Mertens

 (Getty Images)

"Nella gara con il Torino Mertens è stato un cambio molto importante perché ha caratteristiche diverse da chi era in campo prima. Infatti può giocare palla bassa, creare situazioni diverse. Può tornare ad essere il bomber di una volta? Mertens negli ultimi cinque anni ha realizzato 20 gol a campionato e può fare benissimo. Ma adesso ha un anno in più. Aumentano gli infortuni, recuperare è più difficile. Dries è consapevole che si renderà utile con minutaggio ridotto ed il Napoli sa benissimo di avere in rosa soltanto lui come alternativa offensiva centrale. Voto ai 100 giorni di Spalletti a Napoli? Il mister finora non ha sbagliato quasi niente, azzeccando tutti i cambi come quello di Lozano che ha preso il palo col Toro. Spalletti è bravo a conservare immutato il valore della rosa inserendo forse fresche: questo è un aspetto decisivo di questo Napoli insieme alla mentalità vincente. L'allenatore toscano merita un 9 pieno, il 10 potrebbe arrivare con il risultato finale. Il mister non si lamenta mai e ha fatto capire ai giocatori di avere una rosa valida. I giocatori adesso credono nelle loro forze: l'anno scorso gare come quella col Torino si sarebbero al massimo pareggiate. Il Napoli può eguagliare i 43 punti del girone d'andata dello scorso anno? Certo, può farcela benissimo. Spalletti fa un lavoro certosino e poi in rosa c'è un giocatore straordinario ossia Anguissa. Un uomo che fa davvero la differenza e ha alzato il livello tecnico e fisico, complimenti davvero a Giuntoli. Mi stupisco come i grandi club non abbiano messo gli occhi prima su di lui".

tutte le notizie di