L’ex Marelli: “Fabbri ha arbitrato bene. Mazzoleni 12 volte al Napoli? Non è sospetto, anzi”

di Claudia Vivenzio
Mazzoleni

L’ex arbitro Marelli ha espresso il proprio giudizio sull’arbitraggio di Fabbri in campo e di Mazzoleni al VAR in Napoli-Cagliari. In particolare si è soffermato sul gol annullato a Osimhen per una presunta spinta ai danni di Godin – ai microfoni di Radio Punto Nuovo durante Punto Nuovo Show Sport.

L’ex arbitro Marelli: “Mazzoleni 12 volte al Napoli? Non è sospetto, anzi”

(Getty Images)

Di seguito l’intervista dell’ex arbitro (dal 2005 al 2008) Luca Marelli:

L’arbitraggio di Fabbri in Napoli-Cagliari? Ha sbagliato in occasione del contatto tra Osimhen e Godin, ma Mazzoleni, addetto al VAR, non poteva intervenire in alcun modo e chi scrive che dovesse farlo non ha capito come funziona il protocollo VAR, perché la valutazione, in queste circostanze, spetta esclusivamente all’arbitro. Fabbri non verrà fermato, non è stato un errore di natura tecnica. Nel complesso ha arbitrato bene, al di là di quella svista. Mi auguro che i voti agli arbitri non verranno mai comunicati alla stampa e all’opinione pubblica, ma solo ai direttori di gara, altrimenti si creerebbe un grande casino che non gioverebbe al calcio italiano. Mazzoleni è un VAR Pro, non deve insospettire il fatto che sia stato designato dodici volte come addetto VAR per le partite del Napoli. L’unico errore da lui commesso negli ultimi tempi è avvenuto in Milan-Napoli, quando ha richiamato l’arbitro Pasqua per il contatto tra Theo Hernández e Bakayoko. Se fossi il presidente dell’AIA, in questo momento eviterei qualunque tipo di intervista”.

Su Paratici

Paratici ha sbagliato a scendere in campo e verrà multato dal giudice sportivo, ma non si può collegare questo episodio a Moggi e a Calciopoli. I responsabili sono quelli che hanno gli hanno permesso di raggiungere il campo. I commissari e gli ispettori di Lega, dov’erano? Non possiamo fare un processo alle intenzioni e tirare nuovamente in ballo questioni di 15 anni fa. Chi parla di queste cose cerca solo like sui social. Anche Marino ha sbagliato a rilasciare quelle dichiarazioni a caldo, a maggior ragione che il fallo su Cuadrado, da cui è scaturita la punizione che ha portato al rigore, è evidente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy