Mandorlini: “Jorginho per me è come un figlio, non so quale sarà il suo futuro”

Le parole dell’ex allenatore del Verona e di Jorginho, Andrea Mandorlini

di Redazione

L’ex allenatore del Verona, Andrea Mandorlini, è intervenuto a radio crc. Ecco le sue principali parole: “La convocazione di Buffon può starci, la sua esperienza dà qualcosa in più allo spogliatoio e ai giovani che ora si stanno affacciando in Nazionale. Calciatori esperti come lui servono sempre. Jorginho? Non mi stupisco di lui, è cresciuto tanto, tutto quello che si è conquistato l’ha guadagnato. E’ come un figlio per me, l’ho sentito ultimamente. Il suo futuro? Rimanere a Napoli è un contesto perfetto per lui anche per come gioca, però non so cosa deciderà e quale sarà il suo futuro. Anche se dovesse andare all’estero, credo che imparerebbe presto l’inglese o una lingua straniera… Lo vedo in un club europeo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy