Malfitano duro su Gattuso: “Il Napoli non ha identità di gioco! E sulle assenze dei big…”

di Giovanni Montuori
Malfitano sul Napoli

A Radio Marte, nel corso della trasmissione “Marte Sport Live”, è intervenuto Mimmo Malfitano, giornalista della Gazzetta dello Sport, per parlare della situazione in casa Napoli:

“C’è una responsabilità generale sulla situazione del Napoli, ovviamente della squadra ma anche chi la guida. Gattuso parla di mancanza di veleno e personalità, di carattere. Io credo che insieme a questi aspetti il lato che riguarda Gattuso sia quello dell’identità di gioco, è zero. I tanti tiri? Siamo sempre in una fase precaria, non vedo equilibrio. È bastato vincere a Cagliari contro una squadra che ha opposto pochissima resistenza e si è parlato di grande Napoli, lo Spezia poi ha rimesso tutto nella cesta. L’analisi non va fatta solo a squadra e allenatore ma pure alla dirigenza. L’anno scorso a gennaio sono stati spesi più di 80 milioni e nessuno dei giocatori presi è titolare. L’anno scorso si cercò di rendere più omogeno l’organico ma di certo non più forte. Quest’anno con Osimhen il Napoli avrebbe dovuto avere una forza maggiore ma il calciatore è fuori da mesi. Sfortuna? Se tiri e colpisci 3 pali. Ma se non inquadri la porta o tentenni significa non avere carattere. La palla di Llorente o Elmas con un Morata o un Lukaku la porta si sarebbe spaccata. Manca proprio la cattiveria, un attaccante la palla la deve mangiare. Juric a fine stagione? Non credo proprio, Gattuso è avviato al rinnovo”.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SUL NAPOLI

Le assenze

koulibaly infortunio
(Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Malfitano ha poi commentato il peso dell assenze di Koulibaly e Mertens:

“Si perdeva lo stesso anche con loro. Noi parliamo tanto di Sarrismo, quegli anni qualcosa hanno dato tranne i trofei. Sul piano del gioco e dello spettacolo il Napoli è stato vivace e travolgente. Il Napoli di Gattuso non è quello di Sarri. Manca di personalità forti come lo erano Reina e Albiol, mai sostituite. Soprattutto, il Napoli è una squadra con poca forza. Ha qualità negli ultimi 20 metri ma non ha fisicità e questo è un handicap. Osimhen potrebbe garantirla ma non è un centravanti d’area di rigore, è stato comprato per attaccare la profondità. Non è stato preso un Morata, un Ibrahimovic o un Lukaku, o anche un Giroud. Perché il Napoli deve comprare tanti comprimari invece che prenderne due da 70 milioni l’uno? Anche perché si spende comunque tanto. Questo lo diciamo da anni”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy