ultimissime calcio napoli

Lozano: “Vorrei andare in un club più grande, sono stato vicino alla morte”

Hirving Lozano (Photo by SSC NAPOLI via Getty Images)

Hirving Lozano ha rilasciato alcune dichiarazioni a TV Azteca Deportes, soffermandosi sull'infortunio col Messico in estate e sul suo futuro

Domenico D'Ausilio

Hirving Lozano, attaccante del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di TV Azteca Deportes, soffermandosi sull'infortunio con il Messico in estate e sul suo futuro.

Lozano sul suo futuro

 Hirving Lozano (Photo by SSC NAPOLI via Getty Images)

"Credo di far parte di in un club molto competitivo con compagni molto competitivi, ed in questo è cresciuto molto. La verità è che mi piacerebbe andare a giocare in un altro club più grande. Io mi considero un giocatore molto competitivo e con obiettivi chiari. La verità è che sento di essere a un buon livello e mi piacerebbe fare questo passo. Andiamo, però, passo dopo passo, ora devo migliorare il più possibile a livello personale e calcistico e spero che possa realizzarsi".

Sull'infortunio

"Molti dottori mi hanno detto che è stato un miracolo non restare paralizzato e non perdere l'occhio. Mi hanno detto: 'Potresti perdere l'occhio e anche la vita', a causa di com'è avvenuto il colpo e mi hanno detto: 'Sei stato salvato per miracolo, non so come hai fatto a salvarti, ma è stato qualcosa di incredibile'. Molte cose mi sono passate per la testa, ho pensato ai miei due figli e ho pensato: 'Se non lavoro più, non guadagno più o non posso nemmeno muovermi per giocare con loro'. È stato un momento molto difficile".