Liverpool, Klopp: "Vogliamo vincere, dobbiamo fare attenzione al Napoli. San Paolo? È determinante"

Liverpool, Klopp: "Vogliamo vincere, dobbiamo fare attenzione al Napoli. San Paolo? È determinante"

Ecco la diretta della conferenza stampa di Klopp, allenatore del Liverpool.

di Redazione

CLICCA QUI OPPURE PREMI F5 PER AGGIORNARE LA DIRETTAJurgen Klopp e Jordan Henderson, allenatore e capitano del Liverpool, interverranno in conferenza stampa alla vigilia del match di Champions League contro il Napoli. Si tratta della prima partita stagionale della massima competizione europea e gli azzurri di Ancelotti si ritrovano ad affrontare i campioni in carica.Prende la parola Klopp“Fino a sabato ci siamo concentrato sulla Premier, ieri abbiamo fatto un allenamento leggero mentre oggi abbiamo parlato della partita di domani ma non abbiamo parlato del percorso europeo che ci aspetta. Vorremmo vincere la partita, ma conosciamo la forza dell’avversario. Dobbiamo fare tesoro dell’esperienza dell’anno scorso, mi piace vedere giocare il Napoli”.Sull’ultimo match con il Napoli: “Non so cosa è cambiato da allora. Tutto ciò che non facemmo a Napoli lo abbiamo fatto poi successivamente, non so cosa sia successo l’anno scorso ma non ho dubbi sulle capacità dei miei calciatori. Cercheremo di eguagliare il livello dell’anno scorso, vogliamo giocare a calcio sfruttando tutte le nostre qualità. Bisogna rimanere competitivi”.Sulla crescita del Napoli: “Non sentiamo il peso della vittoria della Champions, sono passati diversi mesi. Non so se le squadre giocheranno in modo diverso contro di noi, ma il Napoli ha mantenuto gran parte della rosa, è cresciuto molto ed è partito bene in campionato. Ha fatto buoni acquisti come Manolas e Di Lorenzo, anche noi abbiamo fatto lo stesso perché la squadra è la stessa. Gli azzurri sono testardi e vogliono giocare a calcio cercando lo spazio tra le linee, servirà difendere bene”.Sull’effetto San Paolo: “Sarà un fattore determinante”.Su Insigne e su un possibile pareggio: “Ogni volta che becco Lorenzo Insigne mi ride in faccia e dopo la partita ancora di più. Stiamo lavorando su come fermarlo, speriamo di poter difendere bene. Pareggio? Accetterei un pareggio, anche con un po’ di fortuna ma dipende dalla nostra prestazione”.Sulle condizioni degli spogliatoi: “Non siamo la miglior squadra d’Europa, lo è il Manchester Cit. L’anno scorso siamo stati la squadra migliore nei momenti determinanti. Sono in ottime condizioni, ma forse avrebbero avuto bisogno di un altro po’ di tempo perché non funziona l’aria condizionata”. Sul futuro: “A Napoli non ho mai lavorato, qui fa molto caldo. Le dichiarazioni del mio agente si tratta solo di umorismo tedesco. Il clima a Liverpool è ottimale perché abbiamo la pioggia, l’aria fresca a differenza di questa sala”.Sul fattore della vittoria della Champions: “I miei calciatori già mi conoscono, abbiamo perso due finali. Si tratta di un’esperienza importante che cercheremo di usare nel modo giusto, è molto facile andare avanti quando si hanno delle determinazioni. In futuro vorremmo creare altri ricordi per i nostri tifosi, non so se Zidane ha risposto a questa domanda quando il Real ha vinto la Champions. L’anno scorso abbiamo avuto molte difficoltà nella fase a gironi”.Prende la parola Henderson“Vogliamo continuare a crescere, domani sera dobbiamo dare il massimo per portare a casa i tre punti”.Sul match dell’anno scorso: “Non abbiamo giocato bene l’anno scorso, da allora ci siamo migliorati perché abbiamo preso spunto dalle cose negative. Serve una bella prestazione per vincere domani sera ma sarà dura”.Sul futuro: “Credo che la vittoria di Madrid sia stata importante, ma non mancano le motivazioni. Siamo un gruppo affamato e possiamo crescere ancora. Tutto è fattibile, cercheremo di vincere ogni partita”.Sul fattore dell’essere campioni in carica: “Quando si gioca contro il Liverpool gli avversari giocano sempre per batterti, sarà difficile ma noi vogliamo fare una bella prestazione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy