Lega Pro, Ghirelli annuncia lo stop: “Confronto di grande responsabilità”. Il comunicato

Lega Pro, Ghirelli annuncia lo stop: “Confronto di grande responsabilità”. Il comunicato

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde

Non solo la Serie A, anche la Lega Pro è stata in movimento per trovare un compromesso e decisione comune per il futuro. E’ il caso di Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, che si è visto fermo sulla decisione di bloccare il campionato. Infatti insieme agli altri presidenti di club si è arrivati alla conclusione delle trattative: nessuna retrocessione, sì alle promozioni e merito sportivo. Di seguito il comunicato.

La Lega Pro ha deciso: nessuna retrocessione

 

Lega Pro
Lega Pro, Francesco Ghirelli

 

CLICCA QUI PER SAPERE TUTTO SUL NAPOLI

 

“Oggi abbiamo compiuto e scritto una bellissima pagina di Lega Pro. Malgrado il Paese sia nel pieno della sofferenza e nonostante le difficoltà che ogni Club sta vivendo, ci siamo confrontati con grande responsabilità, mettendoci in ascolto e dimostrando rispetto per l’altro. Soffro per il mio Paese, mi dà dolore vedere ancora tanta sofferenza a causa di questo maledetto virus. Dopo questa giornata sono sollevato e sono felice che si sia fatta sintesi tra i legittimi punti di vista e le ragioni di tutti. La Lega Pro è formata da 60 realtà molto diverse tra loro, che oggi hanno dimostrato di avere un orizzonte comune e di essere mosse tutte da una autentica passione. Un sentimento profondo non solo per lo sport ma anche e soprattutto per quello che lo sport, e in particolare il calcio, può fare per il nostro territorio”. dichiara Ghirelli. “La Federazione sta svolgendo un ottimo lavoro, e qualsiasi decisione prenderà, il senso di responsabilità e il rispetto per l’altro, soprattutto per le diversità, ci devono guidare”.

 

Eppure ci saranno delle perdite

 

Napoli Torino San Paolo
San Paolo (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

 

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER 

 

Il blocco del calcio potrebbe portare alla perdita di diverse decine di milioni. Non solo, perché il danno potrebbe estendersi anche per i prossimi tre anni. Si tratta della Serie A, perché i diritti tv pesano particolarmente. Ma non solo. Marco Bellinazzo, noto giornalista del Sole 24 Ore, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito al blocco del campionato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Di seguito le sue parole.

“Comporterebbe un sacco di milioni in meno. Inoltre non si tratta solo di questa stagione, ma anche della prossima. I soli stadi vuoti valgono 100/150 milioni di euro in meno, ma anche l’accordo dei diritti tv è rischio: Sky ha chiesto uno sconto alla Lega sul pagamento di quest’ultima rata, ma nulla da fare. Il prossimo anno si discuterà del triennio che verrà: le ruggini vanno messe da parte altrimenti si rischia che salti il banco. Inoltre anche gli sponsor spenderanno meno: con gli stadi vuoti ci sarà meno pubblicità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy