Lazio, Diaconale: “Napoli squadra di tutto rispetto, ma ha avuto delle traversie”

Lazio, Diaconale: “Napoli squadra di tutto rispetto, ma ha avuto delle traversie”

di Mattia Di Gennaro

Arturo Diaconale, responsabile della comunicazione della Lazio, ha parlato della prossima sfida contro il Napoli e non solo ai microfoni di Radio Punto Nuovo. Di seguito le sue dichiarazioni.

Lazio, Diaconale: “Napoli squadra di tutto rispetto, ma ha avuto delle traversie”

“Festa dei 120 anni capitata in un buon momento, speriamo di confermare ed accrescere. Tifosi della Lazio felici per le dichiarazioni di Lotito? Rispetto a questo proposito che dimostra l’attaccamento del presidente alla società e la volontà di portare avanti anche attraverso il proprio figlio, l’impegno, significa dare una garanzia ai tifosi. Sono convinto che una proprietà presente, solida, attiva, garantisce la stabilità di un percorso di sviluppo tecnico della squadra. Questo sviluppo può portare a risultati variabili. Alla Juventus la stabilità proprietaria ha garantito 8 scudetti di fila e una tradizione di vittorie che sfida qualsiasi altra squadra. La Roma in questo momento soffre l’instabilità societaria che si riflette sulla squadra. Al Milan, dopo l’era Berlusconi, con il passaggio a proprietà non precisate, ha prodotto risultati negativi sulla squadra. 

Il Napoli fa ancora paura? È una grande squadra, ha una serie di individualità di altissimo livello. Non è in discussione che il Napoli sia una squadra di altissimo livello, ma ha avuto delle traversie di cui non sono in grado dindare giudizi, però è chiaro che la Lazio affronterà il Napoli con tutto il rispetto dovuto ad una squadra come questa. Pace Lotito-ultras? Processo lento e difficile, ma favorito ultimamente dai risultati positivi della squadra. Malgrado tutto i tifosi non si sono mai allontanati dalla squadra, magari hanno contestato il presidente, ma sono rimasti legati alla squadra. Adesso il clima è migliorato e mi auguro possa migliorare sempre di più. Una tifoseria attiva e appassionata costituisce una spinta forte, è il 12° giocatore in campo. Lotito è un vulcano in perenne eruzione. Secondo me il modello Lotito che possiamo comparare a quello di De Laurentiis, molto simili, costituisce un modello positivo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy