Krol ed il ricordo di Napoli: “La nostra difesa come quella di Fort Knox”

Krol ed il ricordo di Napoli: “La nostra difesa come quella di Fort Knox”

di Maria Ferriero, @m_ferriero
Zola

Grandi emozioni sono quelle che Ruud Krol ha vissuto con la maglia del Napoli. L’ex difensore si è raccontato ai microfoni di Radio Marte ed ha approfondito anche la questione legata all’attuale rosa partenopea. L’ex calciatore si è soffermato, in particolare, sulle posizioni di Dries Mertens, in scadenza di contratto, e di Lozano in grande difficoltà.

CLICCA QUI PER LA RIVELAZIONE SUL FUTURO DI MERTENS

L’opinione di Krol sul Napoli

Krol, le parole
 

“Stiamo vivendo tutti una situazione difficile a causa del Coronavirus. Il Napoli 1980-81? Avevamo una difesa forte con Castellini, Bruscolotti e Ferrario, assomigliavamo a Fort Knox. Vincevamo 1-0 e riuscivamo a sorprendere i nostri avversari. Il miglior attaccante del Napoli nel decennio 1980-90? Scelgo Pellegrini che ha lanciato con me e aveva grandi qualità. Poi ci sono stati tanti attaccanti forti anche dopo. Mertens? Ha giocato molto bene nel Napoli, ha cominciato esterno e poi è diventato centravanti. Ha fatto tanti gol e mi piace molto, è di valore. Lozano? E’ arrivato con Ancelotti che lo ha voluto fortemente. Ha faticato ad inserirsi, per un attaccante è sempre più difficile, ma ha le qualità. Il calcio olandese è più facile di quello italiano. Forse si sarebbe trovato meglio con Sarri. Il campionato olandese e belga? Forse si sono fermati troppo presto”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU INSTAGRAM

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy