Koulibaly, statistiche impressionanti da quando è in Serie A: è il migliore in tutto

di Francesco Melluccio
Koulibaly, Onofri

Sotto agli occhi di tutti ormai la strapotenza fisica e tecnica di uno dei difensori più forti dell’ultimo decennio, Kalidou Koulibaly. Il calciatore del Napoli ha saputo distinguersi in Italia ed in Europa, con prestazioni indimenticabili contro club anche superiori come Juventus, Paris SaintGermain e Liverpool. Duelli dominati contro campioni come Mbappè, Salah, Cristiano Ronaldo e Neymar. Perché per gli attaccanti più forti al mondo ci vuole uno dei difensori più forti al mondo. E per diverso tempo KK è stato secondo solo al più forte, Virgil Van Dijk, che ha anche imparato a memoria la ricetta per vincere.

KOULIBALY: IL MIGLIOR DIFENSORE

Koulibaly, Onofri

Anche statisticamente il calciatore senegalese dimostra di aver dominato da quando ha messo piede in Serie A. Portato in Italia da Rafa Benitez nel 2014, dopo aver faticato ad ambientarsi e dopo aver accumulato esperienza nel nostro campionato, in poco tempo si è affermato come uno dei più forti al mondo. L’exploit potrebbe essere considerata la stagione 2016/2017, mentre in ambito europeo l’annata seguente, con i grandi scontri tra campioni prima citati.

Secondo quanto analizzato da OptaPaolo, Kalidou Koulibaly perde solo nelle statistiche di partite giocate, ma anche su quel piano è tra i primi 6. Questo quanto evidenziato: “Nella sua carriera in Serie A (dal 2014/15) tra i difensori Kalidou Koulibaly è…

1st: Contrasti (384)

1st: Passaggi riusciti (11539)

1st: Passaggi riusciti dopo la metà campo (4815)

2nd: Partite vinte (111)

6th: Partite giocate (183)”.

Dati che confermano quanto sia stato fondamentale il senegalese nei successi del Napoli, da Benitez, a Sarri, ad Ancelotti, a Gattuso. Con questi ultimi due forse abbiamo visto il peggior Koulibaly, anche per fattori esterni e per infortuni che ne hanno condizionato le prestazioni. Ma adesso, in caso di permanenza, dopo essere stato nominato apertamente vice capitano, potrebbe consolidare definitivamente la sua posizione qui a Napoli. Una roccia da quando è in azzurro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy