Juventus, Pirlo: “Perso per un episodio dubbio, Napoli un tiro un gol. A parti invertite non fischiavano questo rigore”

L’allenatore della Juventus, Andrea Pirlo, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport dopo la sconfitta contro il Napoli questa sera al “Maradona”

di Tony Sarnataro

L’allenatore della Juventus, Andrea Pirlo, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport dopo la sconfitta contro il Napoli questa sera al “Maradona”.

CLICCA QUI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SUL NAPOLI

Juventus, le parole di Pirlo

“Non abbiamo mai ricevuto un tiro in porta e perso per un episodio dubbio. Abbiamo creato tanto, siamo contenti della prestazione, è quella che dovevamo fare peccato solo per il risultato. Abbiamo fatto girare poco velocemente la palla, loro recuperavano bene pur non prendendo occasioni. Nel secondo tempo siamo stati più intraprendenti ma c’è mancato il gol. Abbiamo fatto tante partite in poco tempo, ci sta non avere lucidità davanti la porta. L’ importante è giocare di squadra, le occasioni le abbiamo avute, il loro portiere è stato il migliore in campo. Non è che chi segna più gol vince il campionato”.

(Photo by Daniele Badolato – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

Polemica sull’arbitraggio

“Arbitro? Gli ho detto che se non ammonisce il portiere durante la partita continuerà a perdere tempo in eterno. Per me quel rigore non può esserci, sono contatti che si hanno in ogni partita. Vorrei vedere se fosse successo a noi, ci sarebbero stati molto più casini e polemiche. Forse non ci sarebbe nemmeno stato dato un rigore del genere. Sto solo dicendo che gli episodi hanno fatto il loro corso. Non voglio parlare di episodi arbitrali, li accettiamo ma spesso sono valutati in maniera diversa quando si gioca contro la Juventus perché siamo sempre sulla bocca di tutti. Mi riferisco al rigore dubbio, alla possibile seconda ammonizione di Di Lorenzo ma andiamo avanti”.

Sui singoli

“Se non ho fatto giocare McKennie significa che non era al meglio, già è tanto se oggi era in campo. Sono sconfitte pesanti, la vetta adesso potrebbe essere a dieci punti, ma ora dobbiamo continuare a fare questo tipo di prestazioni e solo così possiamo portarle a casa. Bisogna far gol per vincere le partite. Se facciamo questa prestazione con gol, sono sicuro che queste partite le portiamo a casa. Ci manca Dybala? Sì ma anche Bernardeschi ha fatto bene, così come gli altri. Dybala è un giocatore importante, lo stiamo aspettando. Se sono contento per Gattuso? No, preferivo vincere. Lui è un amico, ma preferivo portare a casa la vittoria”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy