José Manuel Reina Paez, per tutti semplicemente Pepe Reina, è un figlio d’arte, vis

José Manuel Reina Paez, per tutti semplicemente Pepe Reina, è un figlio d’arte, vis

di Redazione

José Manuel Reina Paez, per tutti semplicemente Pepe Reina, è un figlio d’arte, visto che anche il padre difese i pali dell’Atletico Madrid, in passato. Numero uno in grado di dare del tu al pallone, l’attuale portiere del Napoli fa della personalità e del carisma in campo alcune delle sue doti principali. Uscito dalla nota e prolifica sezione giovanile del Barcellona, Reina indossò il blaugrana dalla scuola calcio all’anno 2002.

Poi il passaggio al Villarreal, per giocarsi le proprie carte da protagonista assoluto. Con il Sottomarino Giallo giocò 3 stagioni e conquistò l’accesso alla Champions League affermandosi come abile para rigori. Nel 2005 ecco il Liverpool e il ruolo da titolare ai danni di Dudek. Ad Anfield restò per ben 8 anni, prima di dare il via alla prima avventura Napoli. Nel 2014-2015 scelse il Bayern, ma togliere il posto a Neuer era esercizio duro nonostante lo spagnolo avesse ancora tanta voglia di giocare.

Così, ecco il ritorno in azzurro, questa volta a titolo definitivo. Oltre ai successi col club, Reina è riuscito a togliersi diverse soddisfazioni anche con la Spagna. In carriera ha vinto una Coppa d’Inghilterra, un Community Shield, una Coppa di Lega inglese, una Coppa Italia, un Campionato tedesco e una Supercoppa UEFA. In Nazionale, invece, un Mondiale e 2 Europei. Il suo sogno adesso è quello di diventare campione d’Italia con il Napoli prima di darel’addio, visto che il suo contratto con i partenopei scadrà il prossimo 30 giugno. Oggi Reina compie 35 anni. Sono nati oggi anche Roque Junior, Milan Bisevac e Rolando. Tmw.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy