Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Inter-Napoli, sulle fasce non si scherza: Perisic preoccupa Di Lorenzo – Il Mattino

NAPLES, ITALY - OCTOBER 28: Giovanni Di Lorenzo of Napoli during the Serie A match between SSC Napoli and Bologna FC at Stadio Diego Armando Maradona on October 28, 2021 in Naples, Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Spalletti e Inzaghi di nuovo faccia a faccia a San Siro, in un Inter-Napoli che si prospetta roboante: tanti i duelli individuali anche in campo, oltre che sulle due panchine

Mattia Fele

Domenica alle ore 18, il Napoli di Spalletti è atteso da un'importante sfida contro l'Inter di Simone Inzaghi. Gli azzurri sono reduci da un bruciante pareggio contro il Verona, mentre l'Inter ha giocato un derby emozionante nella scorsa giornata contro il Milan. Per il Napoli si tratterà del secondo vero e proprio scontro diretto, prima di affrontare di fila la Lazio, l'Atalanta e il Milan a metà dicembre. Gli schieramenti in campo dovrebbero essere i soliti, per cui già si inizia a pensare a quale possa essere la chiave tattica collettiva ed individuale perché una squadra abbia la meglio sull'altra.

Inter Napoli è lotta sulle fasce: Di Lorenzo e Perisic si sfideranno a duello!

 Giovanni Di Lorenzo (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Così si legge su Il Mattino, sull'edizione odierna:

"I moduli di Inzaghi e Spalletti sono differenti. Un po' come le filosofie di gioco. Perché Simone è un sostenitore della difesa a 3 e delle giocate ariose con i quinti di centrocampo a tutta fascia, mentre Luciano preferisce la difesa a 4 e il palleggio in fase centrale fino all'apertura del gioco con gli attaccanti esterni. Nelle dinamiche delle due squadre, però, hanno una loro rilevanza le giocate degli esterni. Nel Napoli il terzino destro è lo stakanovista Di Lorenzo, che non salta un minuto nemmeno nelle partitelle di allenamento, mentre nell'Inter c'è una rotazione più ampia. Contro il Napoli, però, dovrebbe toccare ancora una volta a Perisic il ruolo di esterno sinistro, ovvero quello che andrà a sfidare Di Lorenzo su quella corsia esterna. Sono entrambi giocatori dal passo lungo, amano andare sul fondo e cercano sempre la sovrapposizione. Si sfideranno sulla corsa, più che sullo scatto. Sanno buttarsi dentro e non hanno paura di fare gol. Di Lorenzo è fresco dall'uno-due con il Napoli (contro il Verona) e con la Nazionale (contro la Svizzera), Perisic non segna da ottobre, nel ko contro la Lazio, ma nelle ultime partite le sue prestazioni di grande sostanza sono state decisive per l'Inter di Inzaghi".