Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Bergonzi: “I rigori erano sacrosanti sia in Lazio-Juve che Inter-Napoli”

MILAN, ITALY - NOVEMBER 21: Nicolo Barella of FC Internazionale in action during the Serie A match between FC Internazionale and SSC Napoli at Stadio Giuseppe Meazza on November 21, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli - Inter/Inter via Getty Images)

L'ex arbitro ha elogiato l'operato dei suoi colleghi in questa giornata di campionato

Ugo Panico

A “1 Football Club”, programma radiofonico in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Mauro Bergonzi, ex arbitro ed opinionista Mediaset, per discutere delle chiamate arbitrali arrivate durante Lazio-Juve e Inter-Napoli.

Bergonzi sui rigori assegnati durante Lazio-Juve e Inter-Napoli

 (Getty Images)

Fino ad oggi è stata la migliore giornata di campionato per gli arbitri, ma aspettiamo i due posticipi odierni per dare il giudizio definitivo. In Lazio-Juve ci sono stati due rigori sacrosanti, ma non mi è piaciuto Di Bellosul primo che, nonostante fosse posizionato bene, non ha visto il fallo perché guardava al centro dell’area di rigore, quindi è dovuto intervenire il Var. Sul secondo rigore è stato bravissimo, non è facile stare dietro alla velocità di Chiesa ma l’arbitro ci è riuscito e gli vanno fatti i complimenti. Le critiche di Sarri sono stucchevoli: dichiarazioni fuori luogo su decisioni arbitrali assolutamente giuste. Però c’è bisogno che gli arbitri siano perfetti. Se Di Bello avesse fischiato subito il primo rigore, senza intervento del Var, il mister non avrebbe avuto alcun alibi.

Su Inter-Napoli

"In Inter-Napoli, Valeri non avrebbe potuto vedere il tocco di mano di Koulibaly per come era posizionato, quindi è stato perfetto l’intervento di Aureliano dalla sala Var. Trenta falli totali, ma l’arbitro l’ha gestita benissimo. Questa giornata è positiva anche perché ho visto che gli arbitri spiegavano le proprie motivazioni ai calciatori, anche con ampi gesti. Quando c’è chiarezza e trasparenza non c’è spazio per le polemiche”.