Hysaj: “Che gioia vincere di nuovo al San Paolo. Con Gattuso lavoriamo tanto”

Hysaj: “Che gioia vincere di nuovo al San Paolo. Con Gattuso lavoriamo tanto”

Il terzino del Napoli, Elseid Hysaj, ha parlato al termine del match contro il Perugia

di Maria Ferriero, @m_ferriero
Hysaj

In occasione della sfida al Perugia, nuova chance da titolare per il terzino del Napoli, Elseid Hysaj. L’albanese ha giocato per tutti e 90′ nel match di Coppa Italia e, al termine della gara, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni.

Le sue parole

Il terzino destro del Napoli, Elseid Hysaj, ha parlato al termine del match di Coppa Italia contro il Perugia. Le dichiarazioni dell’albanese sono state riportate dal portale online della società partenopea:

“Adesso godiamoci la gioia di questa qualificazione e poi proseguiamo a lavorare. E’ una gioia tornare a vincere al San Paolo ed è importante fare strada in Coppa Italia. Ci tenevamo a questo risultato e adesso dobbiamo dare continuità al rendimento. Adesso si torna in campionato e vogliamo riprendere il percorso vincente perchè questa squadra merita un’altra classifica. Con Gattuso si lavora tanto e siamo certi che continuando così arriveranno i frutti che meritiamo…

Le parole del tecnico

Al termine del match ha parlato anche lo stesso tecnico dei partenopei, Gennaro Gattuso. L’allenatore, intervenuto in conferenza stampa, ha analizzato il match giocato contro la compagine umbra:

“Il secondo tempo non mi è piaciuto per nulla, il primo sì. La squadra sta migliorando, ha ancora grandi margini ma non sono soddisfatto. Da quando siamo arrivati, non abbiamo fatto bene in entrambi i tempi. Dobbiamo dare continuità. Oggi nel secondo tempo eravamo in grandissima difficoltà, non riuscivamo a ragionare. Subentra la stanchezza. Stanno giocando sempre gli stessi e non è facile. Il mio mercato è recuperare chi abbiamo fuori, cioè calciatori fortissimi. Questa squadra se riesce a recuperare, come dimostrato nelle ultime due partite, miglioriamo. Abbiamo bisogno anche della gente che è fuori, perché diventa difficile giocare ogni 2-3 giorni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy