Guidolin: “Zielinski è un trequartista puro, quanto è cresciuto. Ma deve migliorare una cosa”

L’allenatore Francesco Guidolin, ha parlato questa mattina a Il Mattino su alcuni temi attuali in casa azzurra e specialmente di Piotr Zielinski, talento da lui avuto giovanissimo nell’Udinese

di Tony Sarnataro

L’allenatore Francesco Guidolin, ha parlato questa mattina a Il Mattino su alcuni temi attuali in casa azzurra e specialmente di Piotr Zielinski, talento da lui avuto giovanissimo nell’Udinese.

CLICCA QUI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SUL NAPOLI

Le parole di Guidolin

(Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

“Zielinski aveva due piedi che incantavano, sinistro o destro non faceva differenza. Ad una tecnica di base ottima ha aggiunto anche la crescita muscolare. Adesso è anche un giocatore tosto. Per me è stato sempre un classico numero 10, un trequartista. Poi con il tempo, nel Napoli di Sarri, ha dimostrato di poter fare anche benissimo la mezzala, o l’esterno ma la sua collocazione naturale resta quella. In cosa deve migliorare? Un trequartista vero deve fare almeno dieci gol l’anno, glielo dico ogni volta che lo vedo. Deve provarci di più, ogni volta che ci vediamo lui ride perché già sa che lo bacchetto su questa cosa. E’ ancora timido e riservato, ma ora ha 26 anni e deve darsi una svegliata. Deve prendersi più responsabilità, lo sa che è bravo nel tiro”.

CLICCA QUI PER FOTO E VIDEO ESCLUSIVI

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy