Grassani: “Le carte sono chiare: il Napoli non poteva andare a Torino”

Il legale del Napoli, l’avvocato Mattia Grassani, ha rilasciato quest’oggi alcune dichiarazioni a Radio Kiss Kiss Napoli, tornando sulla mancata disputa di Juverntus-Napoli lo scorso 4 ottobre

di Tony Sarnataro
Juve napoli

Il legale del Napoli, l’avvocato Mattia Grassani, ha rilasciato quest’oggi alcune dichiarazioni a Radio Kiss Kiss Napoli, tornando sulla mancata disputa di Juverntus-Napoli lo scorso 4 ottobre. La partita non si disputò per il blocco ormai noto da parte dell’ASL.

CLICCA QUI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SUL NAPOLI

Le parole di Grassani

juventus napoli ricorso
Getty

“Le carte sono pubbliche e le possiamo commentare, nel tardo pomeriggio del 3 ottobre c’erano tre provvedimenti due delle Asl ed uno del gabinetto del governatore della Campania che bloccavano la partenza del Napoli. L’isolamento dei giocatori e dello staff tecnico doveva essere fatto nelle rispettive abitazioni. Il provvedimento della domenica 4 ottobre ha solo confermato le direttive del giorno precedente dell’Asl1 Asl2 e Regione e così sono arrivati dei provvedimenti confermativi. I giocatori non potevano viaggiare per motivi di salute pubblica. L’ordine tassativo di non muoversi arrivato solo la domenica? La Regione ha bloccato la partenza il sabato”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy