Giletti: “L’Italia non esiste senza la Lombardia, i dati parlano chiaro”

Giletti: “L’Italia non esiste senza la Lombardia, i dati parlano chiaro”

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Giletti

L’emergenza Coronavirus sta pian piano rientrando in larghe zone dell’Italia, tranne la Lombardia. Massimo Giletti, noto conduttore, ha parlato sulle reti di La7 in merito alla regione del Nord. Purtroppo il contenimento del contagio è totalmente fallito, non è un caso che la regione del Nord evidenzi il più alto numero di infetti. Eppure si inizia a parlare di ripartire e riavviare le attività: equiparando una regione altamente contagiosa a tante altre che invece non lo sono più. Da qui sono nate un sacco di polemiche. Ecco di seguito le parole del conduttore torinese.

Giletti: “Non esiste un Italia senza Lombardia”

 

Dall’attacco di De Luca alle risposte di Zaia. Prima Campania contro Nord Italia, poi viceversa. Però un fondo di verità c’è: è legato ai numeri. E’ normale che ci sia preoccupazione per la ripartenza, dunque ci sarà una specie di contenimento tra le regioni all’inizio. Poi si proverà a partire tutti insieme, questo è l’intento. A insistere su questa strada è Massimo Giletti, noto conduttore televisivo: “Non esiste Italia senza Lombardia. In quella regione viene prodotto quasi il 26% del Prodotto Interno Lordo nazionale, quindi non bisogna fare troppi attacchi ma capire come per ripartire”.  Così il conduttore ha cercato di sottolineare come la regione più colpita debba essere aiutata e non attaccata.

 

CAMPIONATO E CHAMPIONS LEAGUE: CLICCA QUI PER SAPERE QUANDO RIPARTIRA’ A GIOCARE IL NAPOLI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy