Ghoulam: “Gattuso ha fatto un lavoro strepitoso. L’EL è un nostro obiettivo. Adesso serve continuità”

di Maria Ferriero, @m_ferriero
ghoulam mercato napoli

Protagonista in campo nelle ultime due sfida di Europa League, il terzino del Napoli, Faouzi Ghoulam è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Il calciatore ha parlato del suo momento e di quello della squadra, di Gattuso e del ricordo di Maradona. Di seguito quanto messo in evidenza da CalcioNapoli1926.it

Le parole di Ghoulam

ghoulam
Foto SSCN

“Sono felice di essere tornato in campo. Adesso il mister mi da delle opportunità ed io devo sfruttarle. AZ Alkmaar? Non è una squadra facile. All’andata abbiamo perso ed al ritorno, su di un campo difficile, abbiamo pareggiato. Si vede che parliamo di una squadra forte. Siamo dispiaciuti perchè volevamo vincere ma meglio ripartire da un punto.

Europa League? Tutte le competizioni sono degli obiettivi importanti per noi, per lo staff e per la società. Dobbiamo arrivare fino in fondo e giocare per qualcosa fino alla fine della stagione. Crotone? Il campionato è difficile, strano. I punti contro le piccole, come le chiamate voi, sono i più importanti. Oggi dobbiamo avere continuità di risultato e dobbiamo continuare su questa strada per conquistare qualcosa di importane. 

Napoli? Ci sono tante cose importanti ma ci siamo noi sul campo. Prepariamo bene le partite anche se a volte il risultato non arriva. Meritiamo spesso di vincere e l’importante è come interpretiamo la partita. Abbiamo tanti calciatori importanti. Siamo completi e siamo una grande squadra. Più forte del Napoli di Sarri? Il problema adesso è che dobbiamo avere continuità. La differenza è questa ma poi ci sono le partite come quelle di domenica in cui le vittorie chiamano le vittorie. Sappiamo cosa vuole il mister, abbiamo una rosa ampia e di qualità. Dobbiamo andare avanti in ogni competizione e vedere cosa succede.

Gattuso? Parliamo troppo degli anni di Sarri, dobbiamo andare avanti. Il mister adesso sta proponendo un calcio divertente ed offensivo. Ci ha presi mentalmente a pezzi e ci ha reso di nuovo dei campioni. Stiamo lavorando da un solo anno con lui. Ha fatto un lavoro strepitoso.

Desiderio per il 2021? Scudetto? Ci sono cose più importanti che vanno oltre il calcio. C’è la morte, la fame, Napoli è una città colpita ed io auguro a tutti la salute, la felicità poi vedremo con il calcio. Resta un divertimento poi ci sono cose più importanti. Speriamo di ripartire con salute e felicità. I napoletani lo merita, hanno un animo buono”. 

Maradona, il ricordo di Ghoulam

maradona paradiso di fenza
(Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

“Tifosi? Ci sono delle squadre per cui il dodicesimo uomo è importane e noi siamo tra queste. Avremmo voluto vivere questo momento tutti insieme, uniti come una famiglia. Maradona? Per me è sempre stato un idolo, mi ha fatto scegliere questa maglia. Non si può capire quello che ha dato a questa città. Proviamo a dare anche noi un sentimento di orgoglio a questa città. Sappiamo le difficoltà che incontra il popolo napoletano in Italia. É una cosa che nessun singolo può fare. Vediamo adesso come tutti sono dispiaciuti per la sua morte ed è una cosa difficile da fare nel calcio. É il calciatore più forte. Stadio dedicato? Non è una domanda da fare a me ma ai napoletani. Se hanno scelto coì allora è normale. Per me lo è già. Avere uno stadio con il suo nome è importante e lo merita. Siamo orgogliosi di giocare in questo stadio”. 

CLICCA QUI PER TUTTE LE ULTIME SUL CALCIO NAPOLI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy