Genoa-Napoli, le pagelle: Lozano non perdona, l’asse Insigne-Mertens è una garanzia

Genoa-Napoli, le pagelle: Lozano non perdona, l’asse Insigne-Mertens è una garanzia

di Luca D'Isanto, @Luca_disanto1
Parma Napoli, le probabili formazioni

Genoa-Napoli, le pagelle degli azzurri. La formazione di Gennaro Gattuso torna da Genova con i tre punti: gara gestita per ampi tratti, interrotti soltanto da alcune fiammate del Grifone. Soprattutto nel finale di partita i rossoblù provano a rimettere in equilibrio la gara, ma il gol del secondo pareggio non arriva.

Genoa-Napoli, le pagelle

GENOA, ITALY – JULY 08: Stanislav Lobotka of Napoli during the Serie A match between Genoa CFC and SSC Napoli at Stadio Luigi Ferraris on July 8, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Meret 6 – Il Genoa raramente si presenta davanti alla sua porta. Non si ricordano tiri in porta dei padroni di casa, al di là del colpo di testa vincente di Goldaniga fino ai minuti finali. Parata coraggiosa ed efficace sui piedi del grande ex Goran Pandev a pochi minuti dal triplice fischio.

Hysaj 6,5 – Attento in fase di copertura, avanza e fa partire più volte l’azione dei suoi dalla zona di retroguardia.

Manolas 6 – La gara non riserva grandi pericoli, soprattutto nella ripresa quando il Genoa sembra accusare il colpo del raddoppio del Napoli.

Maksimovic 5,5 – Il centrale serbo si fa prendere alla sprovvista dall’inserimento di Goldaniga nell’azione del 1-1 del Genoa. Preso contro tempo, perde la marcatura e l’avversario insacca di testa.

Mario Rui 6 – Buona prestazione, da segnalare una traiettoria velenosa dalla distanza che indirizza verso la porta del Genoa. Perin spedisce fuori come può, ma con qualche brivido.

Le pagelle di centrocampo e attacco

GENOA, ITALY – JULY 08: Eljif Elmas of Napoli (left) shoots at goal during the Serie A match between Genoa CFC and SSC Napoli at Stadio Luigi Ferraris on July 8, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Fabian 7 – Il lancio per Lozano è perfetto, lo spagnolo è in uno stato di forma strabiliante nelle ultime gare e ne beneficia tutto il Napoli.
(Dall’87’ Allan SV)

Lobotka 6 – Un primo tempo di grande energia e grinta, spezza il gioco avversario e tiene palla al piede prima di servire il compagno nella posizione migliore. Un’ottima alternativa a Diego Demme, che conferma il valore assoluto della panchina su cui può contare mister Gattuso.

Elmas 6 – Nel primo tempo è assoluto protagonista con due tentativi pericolosi nello specchio della porta di Perin, di cui uno in spettacolare acrobazia. Trova anche il gol, ma l’arbitro annulla per un precedente tocco di mano involontario di Kostas Manolas dopo aver rivisto l’azione al VAR. Nella ripresa cala e commette qualche errore in uscita a causa della stanchezza e della poca lucidità.
(Dall’82’ Zielinski SV)

Il tridente d’attacco: Mertens e Lozano in gol

GENOA, ITALY – JULY 08: Dries Mertens of Napoli celebrates after scoring the first goal of his team during the Serie A match between Genoa CFC and SSC Napoli at Stadio Luigi Ferraris on July 8, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Politano 5 – Gattuso gli affida la maglia da titolare spedendo in panchina un Callejon in gran forma (due gol nelle ultime tre partite). L’esterno ex Inter non entusiasma.
(Dal 63′ Lozano 7 – Gli bastano meno di tre minuti in campo per rubare il tempo a Biraschi con un taglio perfetto all’interno della difesa rossoblù. Il primo controllo non è dei migliori, poi ritrova bene palla e batte Perin con il sinistro portando nuovamente il Napoli in vantaggio. Un’evoluzione ed una crescita importante nelle ultime partite giocate)

Mertens 6,5 – Trova il gol e dedica l’esultanza all’amico e compagno di squadra Callejon. Una rete importante quasi allo scadere del primo tempo, ma per il resto poco protagonista
(Dal 63′ Milik 5,5 – Non una brutta mezz’ora in campo, ma viene servito poco e appare spesso fuori dalle trame di gioco della squadra)

Insigne 6,5 – La gestione Gattuso continua a portare grandi frutti. Da sottolineare l’assist per Dries Mertens nell’azione che vale l’1-0 per il Napoli: i due attaccanti azzurri parlano la stessa lingua e si trovano perfettamente. Giocatore a tutto campo, presente anche in fase di copertura. Il capitano non si risparmia e ripiega quando necessario, l’allenatore apprezzerà.
(Dall’82’ Younes SV)

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Luca D’Isanto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy