GdS – Milan e Liverpool gare decisive per il futuro di Ancelotti: ADL stufo di queste prestazioni

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis mette in discussione anche Carlo Ancelotti dopo le ultime brutte prestazioni e la vicenda dell’ammutinamento

di Francesco Melluccio
Ancelotti Insigne

Ultimatum per Carlo Ancelotti ricevuto dal presidente Aurelio De Laurentiis, che non accetta più brutte prestazioni dopo l’ennesimo pareggio deludente con il Genoa al San Paolo.

Questo si legge sull’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, che parla di come ADL sia stufo di questo Napoli, mettendo in discussione anche l’allenatore Carlo Ancelotti, che fino a pochi mesi fa era intoccabile: “Aurelio De Laurentiis deciderà il futuro del suo Napoli da Los Angeles, dove si trova per impegni cinematografici, ma è in costante contatto con il suo entourage per seguire le vicende calcistiche. E’ andato via portandosi dietro l’amarezza per quanto avvenuto nella scorsa settimana e, soprattutto, per il pareggio col Genoa. Aveva creduto in una reazione della squadra, ma gli è restata la delusione per una prestazione mediocre, che l’ha convinto ancor di più, semmai avesse dei dubbi, che questo ciclo si è chiuso con sette mesi di anticipo e che, a questo punto, è meglio rimettere tutto in discussione. A partire dalla posizione di Carlo Ancelotti, al quale sono state concesse altre due partite: il suo futuro napoletano dipenderà molto dai risultati che otterrà contro il Milan, a San Siro, alla ripresa del campionato, e quattro giorni dopo a Liverpool, per la quinta giornata del girone di Champions League. Il passaggio agli ottavi sarà un bonus a suo favore e potrebbe restituire un pò di serenità”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. infodeg_5257949 - 12 mesi fa

    La comica finale. Adesso dovrebbe battere un Milan in piena salute e il Liverpool virtuale vincitore della Premier; il tutto fuori casa. Con quali armi? Il carisma dell’allenatore?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy