Gattuso: “Stasera ho visto il veleno, bisogna dirsi le cose in faccia. Campionato? Ci guardiamo le spalle”

Gattuso: “Stasera ho visto il veleno, bisogna dirsi le cose in faccia. Campionato? Ci guardiamo le spalle”

di Claudia Vivenzio
Napoli Lecce, Gattuso

Il tecnico del Napoli, Gennaro Gattuso, ha rilasciato molte dichiarazioni in seguito alla vittoria per 1-0 contro la Lazio

Gattuso: “Dedica? A chi mi ha dato l’opportunità di stare qui”

Gennaro Gattuso, tecnico del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni della Rai Sport in seguito alla vittoria per 1-0 contro la Lazio, match valido per i quarti di finale di Coppa Italia.

Sulla partita

La Lazio è una grande squadra. Fisicamente sono fortissimi e ti schiacciano negli ultimi 25 metri. Noi abbiamo fatto bene ma non è la prima partita che questa squadra fa bene. Ci sono state vittorie simili ma poi si è adagiata. Questo non deve più accadere, io voglio vedere il veleno. E questa sera l’ho visto. Dobbiamo avere sempre fare e mai la pancia piena

Su Elmas e Luperto

Elmas ha fatto una grandissima partita. E’ un centrocampista ma ha fatto molto bene anche sulla fascia. Luperto? Ha fatto alcuni errori nella parte finale. Non staccava al momento giusto

Su Demme e Lobotka

Demme è indubbiamente un giocatore importante. Lui di queste partite così, ne ha giocate parecchie. Lobotka? Stava giocando molto bene fino alla sostituzione obbligata. Entrambi bisogna farli inserire nel migliore dei modi 

Sul ritiro

L’hanno deciso i giocatori. Io ho soltanto detto che il primo responsabile ero io. Perché le scelte di chi va in campo, le faccio io. Siamo sprofondati contro la Fiorentina, ho visto una squadra imbarazzante. Dopo però bisogna guardarsi in faccia e dirsi le cose. Quando vedo che le persone per bene non si dicono le cose, non mi va bene. Rappresentiamo una squadra importante che fino ad oggi ha fatto tantissime cose e quindi dobbiamo onorare questo

Sul gruppo

E’ capitato anche a me in carriera. Quando stai insime per 6-7 anni, poi subentra l’amicizia vera. Fai passare alcune cose. Penso che in una squadra è meglio non far passare nulla perché si deve cercare di lavorare con serenità. Io non ho detto che i miei ragazzi non si parlavano, dico che alcune cose non bisogna farle passare

Sul Barcellona

Se ce la andiamo a giocare? Dobbiamo recuperare i giocatori e pensare al Campionato. Giochiamo contro una squadra fortissima come la Juventus. Ora bisogna guardarsi indietro perché poi dopo non siamo abituati a lottare per certi obiettivi di classifica

Su De Laurentiis

A cena col presidente? Aurelio sta a Roma. A chi dedico questa semifinale? A chi mi ha dato la possibilità di allenare questa squadra, al presidente, a Giuntoli, a Pompilio. La dedico a loro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy