Montervino: “Non credo che Gattuso e Giuntoli siano in discussione, ma servono rinforzi. Su Insigne…”

di Sara Ghezzi

Il Napoli è al centro delle critiche dopo la pesante sconfitta contro il Verona. Gli azzurri nella sfida di domani in Coppa Italia dovranno dimostrare di essere all’altezza delle aspettative e soprattutto dovranno vincere fornendo un’ottima prestazione. Sono tutti in discussione in questo momento, i giocatori, Gattuso e Giuntoli. Ed è questo uno degli argomenti trattati da Francesco Montervino, ex capitano del Napoli intervenuto ai microfoni di Radio Crc nel corso della trasmissione ‘Arena Maradona’.

“Non penso che Gattuso e Giuntoli siano i soli responsabili”

Getty Images

Di seguito le sue parole:

“E’ ovvio che quando i risultati vengono a mancare iniziano a circolare voci sull’allenatore e sul direttore sportivo io non credo che Gattuso e Giuntoli siano in discussione”.

Sul mercato di gennaio

“Mi auguro che si stiano confrontando per programmare qualche movimento in entrata già a gennaio. Sento da più parti che il Napoli è a posto così. Io, invece, qualche rinforzo lo prenderei”.

Su Insigne

“Quando l’ho visto versare lacrime per il rigore sbagliato contro la Juventus  mi sono immedesimato in lui. So quanto possa essere grande l’amarezza per chi svolge con passione il proprio lavoro. Non sono d’accordo con cui ha detto che ha esagerato. Secondo me le lacrime di Insigne sono state un’altra dimostrazione del suo attaccamento alla maglia”.

Domani sera gli azzurri contro lo Spezia potranno dimostrare di essere compatti e di essere dalla parte del proprio allenatore per lottare verso uno stesso obiettivo, mettendo da parte critiche, e la paura che troppo spesso prende il controllo su i giocatori.

QUI PER SEGUIRCI SU FACEBOOK

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy