Gallo: “De Laurentiis ha appiccato l’incendio ed è scomparso. Perché la vittoria di Liverpool non conta?”

Gallo: “De Laurentiis ha appiccato l’incendio ed è scomparso. Perché la vittoria di Liverpool non conta?”

di Francesco Melluccio
Ancelotti

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Massimiliano Gallo, direttore Napolista, che ha parlato del momento del Napoli dopo la sconfitta col Bologna ed il pareggio con il Liverpool.

Le Parole

: “Il Napoli è una squadra mentalmente disturbata. A Napoli non tutti hanno preso quella di Liverpool come una vittoria straordinaria. Una squadra che un mese dopo decide di tornare in ritiro, ci saremmo risparmiati tutto questo fango addosso. E’ chiaro che il Napoli è una squadra che ha delle difficoltà, Ancelotti – per la prima volta nella sua carriera – ha usato espressioni forti nei confronti dei calciatori. E’ una partitaccia quella disputata contro il Bologna. Questa volta De Laurentiis – oltre ad aver appiccato l’incendio – si è comportato in maniera strana. Non puoi essere spettatore di questa vicenda, da capo dell’azienda non ha capito cosa poteva accadere. Ha avuto un lungo periodo in cui ha pensato soltanto al comportamento dei calciatori, ma se il capo dell’impresa non comincia ad avere un atteggiamento responsabile, come si può pretendere un atteggiamento responsabile dai tuoi dipendenti? Esonero Ancelotti dopo Genoa? Mai. Il problema è stato a Giugno: continuare la campagna cessioni in continuità di quella dello scorso anno, per colpa di De Laurentiis, più che Ancelotti. Se l’avesse fatta lui, qualche giocatore non sarebbe rimasto, tipo Insigne. Se esonerassero Ancelotti poi, chi verrebbe? Per voi a Liverpool non è successo niente? Nel mio piccolo mi sono letteralmente esaltato”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. infodeg_5257949 - 4 giorni fa

    Beato te! I problemi sono affiorati dopo la vittoria casalinga col Liverpool. Quella gara ha esaltato tutto l’ambiente e nessuno ha messo in luce difetti grossolani, già evidenziati daqlle prime partite. Quando capiterà ancora che Salah sbaglia un gol che forse avrebbe segnato anche Insigne. Oppure insieme a Firmino si sono imbrigliati contro il povero e solo Rui. Hanno creduto, e gli si è fatto credere, che erano imbattibili.
    Questo ha portato a un rilassamento (il Genk ha un solo punto) chi glielo ha lasciato)? Se aggiungiamo qualche blandezza nel manico, oppure eventuali comportamenti privati censurabili, abbiamo il quadro. Ed essere costretti a godere per un punto risiato all’Anfield, giocando come il Genoa a Napoli, ed è stato giusto così, non fa onore a una squadra partita con ben altre ambizioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy