FIGC, ci saranno promozioni e retrocessioni se il campionato non ripartirà. I dettagli

FIGC, ci saranno promozioni e retrocessioni se il campionato non ripartirà. I dettagli

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
FIGC, le parole di Della Frera

La FIGC non si ferma e va avanti per la propria strada: l’intenzione è quella di programmare come se non ci fosse il pericolo che la Serie A si fermi. A riportarlo è Sky Sport che chiarisce alcuni concetti come la promozione dalla Serie B e la retrocessione di alcune squadre.

La FIGC decide: Serie A, come funziona? Le ultime 

 

SPAL, Brescia, Genoa e Lecce non possono dormire sonni tranquilli: si va verso la retrocessione. Scongiurato l’eventualità di una Serie A a 22 squadre il prossimo anno: ci saranno anche le promozioni di Benevento e Crotone, più una terza. Da capire ancora se aprire ai play-off e play-out (rispettivamente per la promozione e la retrocessione). In ogni caso la Federcalcio ragione per terminare il campionato di Serie A.

Ribadito più volte da Gravina stesso, finché ci sarà lui il calcio non si fermerà: “potrebbe essere la morte per lo sport decidere di fermarsi”. Così proprio ieri sera ha parlato il presidente della FIGC. Ecco quindi un’altra ipotesi di deroga: la dead-line del 2 agosto potrebbe essere spostata a più avanti. Da capire come si muoverà l’UEFA in merito: l’intenzione è quella di seguire il programma della Germania e dell’Inghilterra, provare a concludere i campionati.

 

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

CLICCA QUI PER SAPERE TUTTO SUL NAPOLI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy