FIFA, il vicepresidente: “I contratti si possono allungare ma ad una sola condizione”

FIFA, il vicepresidente: “I contratti si possono allungare ma ad una sola condizione”

di Maria Ferriero, @m_ferriero
Mertens Callejon, la soluzione della Fifa

L’obiettivo resta capire quando sarà possibile scendere in campo. Una previsione che sembrerebbe portare verso un campionato estivo. Giugno e luglio dedicati ai campionati mentre il mese di agosto alle coppe europee. Per permettere tutto questo, però, le società di calcio sono a lavoro per capire cose succede a quei calciatori il cui contratto è in scadenza nel giugno 2020. Tra queste c’è anche il Napoli che deve fare i conti con le scadenze di due attaccanti quali Dries Mertens e Josè Callejon. Intervenuto ai microfoni di Radio SportivaVictor Montagliani, vicepresidente della FIFA, ha rivelato la possibile soluzione.

CLICCA QUI PER LEGGERE LE PAROLE DEL MINISTRO SPERANZA

La posizione della Fifa

Callejon Mertens, l'annuncio della Fifa

 

“Abbiamo già stilato un documento con delle linee guida per i club. Non solo sulle scadenze di contratto che adesso si possono allungare. Il primo aspetto, come giurisprudenza , sono le leggi nazionali del lavoro, o se c’è un accordo tra club, leghe e giocatori come c’è qua in America. Questa possibilità può essere messa in pratica solo se c’è l’accordo tra il calciatore e la sua società. Sulla durata della finestra si parlava di allungarla fino a fine anno ma abbiamo visto che era troppo rischioso lasciare aperto così tanto. Abbiamo pensato di prolungare fino ad un massimo di 16 settimane, poi se le cose non cambiano dovremo cambiare ancora . Adesso mi sembra questa una soluzione prudente”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy