FIFA, contratti in scadenza: come funziona? Serve la stretta di mano. I dettagli

FIFA, contratti in scadenza: come funziona? Serve la stretta di mano. I dettagli

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Callejon verso la Spal

Uno degli aspetti problematici della ripresa del campionato sarebbe quella dei contratti in scadenza e la posizione della FIFA. Infatti secondo la Gazzetta dello Sport, gli azzurri dovrebbero tenere d’occhio la situazione contrattuale di Callejon e Mertens.

FIFA, contratti ancora non chiari: serve la stretta di mano?

 

Secondo la Rosea infatti i due sono i più a rischio, chiaramente. Si fa riferimento al contratto: scadenza fissata al 30 giugno 2020. Tra poco insomma. Eppure la FIFA aveva rassicurato sui contratti: si potrà prolungare di un altro mese no? Sì, tecnicamente. Perché sul fronte agenti non c’è alcuna rassicurazione: i calciatori infatti potrebbero opporsi alla decisione e andare contro le decisioni del club.

La stessa FIFA infatti si è resa conto del problema in sé: ci sarebbe soltanto una stretta di mano, una cosa tra gentiluomini tra il calciatore in scadenza e il club. In ogni caso, se il calciatore decidesse di fare muro contro muro con il club, allora ci sarebbero a tutela le leggi sul lavoro nazionali o l’appello alla camera di risoluzione della FIFA. Insomma, si finirebbe allo scontro totale. Per questo è suggerito un approccio di leggero e gentile: bisogna evitare ogni forma di attrito.

 

CLICCA QUI PER SAPERE TUTTO SUL NAPOLI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy