Di Marzio duro sul Napoli: “Lo Spezia sembrava una squadra di Serie C e invece…”

di Giovanni Montuori
Di Marzio

A Radio Marte, nel corso della trasmissione “Marte Sport Live”, è intervenuto Gianni Di Marzio che ha parlato della situazione in casa Napoli:

“Dopo Cagliari ero abbastanza fiducioso, credevo che la squadra avesse acquisito quella mentalità per giocare tutti i 90 minuti. Poi però contro lo Spezia sono rimasto molto deluso, perché dopo alcuni minuti pensavo di aver visto una squadra di Serie C contro gli azzurri, non me ne voglia Italiano ma a Napoli non hanno giocato bene nella prima mezz’ora. Hanno segnato più che altro per errori del Napoli. Osimhen è un ottimi giocatore, dimostrerà di essere valido. Partite come quella contro lo Spezia se non le puoi vincere le devi almeno pareggiare, devi stare attento. Una volta allenavo il Napoli e a Bologna avevamo bisogno di un punto per andare in zona UEFA, arbitrava Agnolin. Il Bologna ci aveva chiuso in area, io mi tenni un pallone in mano per perdere tempo. Ho discusso con l’arbitro, abbiamo fatto un po’ di scena però mi sono portato il pareggio a casa e andai in UEFA”.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SUL NAPOLI

Assenze

 

 

osimhen
Di Marzio ha poi parlato delle assenza in casa Napoli:

“Il Napoli deve alzare l’asticella della qualità dei giocatori. L’assenza di Koulibaly si fa sentire, magari gli errori difensivi si potevano evitare. Però le assenze non devono dare giustificazioni o alibi. Stimo moltissimo il Sassuolo e il Verona, giocano bene. A Osimhen è stato sbagliato dare il permesso per tornare in Nigeria. Un giocatore infortunato deve stare a casa e rientrare in forma”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy