Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Di Marzio: “Ieri il Legia è stato assente, che dominio. Con Zielinski al top…”

Getty Images

A Radio Marte è intervenuto Gianni Di Marzio, allenatore, che ha parlato del Napoli

Francesco Melluccio

A Radio Marte nel corso della trasmissione "Marte Sport Live" è intervenuto Gianni Di Marzio, allenatore, che ha parlato della vittoria del Napolicon il Legia. Si è soffermato anche sulla sconfitta per 6-1 della Roma contro il Bodo, in Conference League. Giallorossi che ricordiamo affronteranno gli azzurri domenica alle 18.

Le parole di Gianni Di Marzio su Napoli-Legia e la Roma

Di Marzio

Di seguito le parole di Gianni Di Marzio, allenatore, ai microfoni di Radio Marte.

"Il Legia ieri non c'ha nemmeno provato. Il Napoli ha dominato dal primo minuto all'ultimo. Grandissimo gol e grande prestazione da capitano, si è riscattato. Ha giocato ovunque ed è stato sempre pronto ad aiutare i compagni. Hanno giocato bene tutti ieri, di certo la gara del Napoli non era eccezionale solo per il valore degli avversari, la squadra ha personalità e identità. Solo sulla fascia sinistra non abbiamo avuto fortuna, Juan Jesus non è riuscito a spingere ma lui se calerà un po' di peso può essere utile.

Demme rientrava ieri ed è rimasto fuori per tanto tempo, farlo giocare di nuovo potrebbe fargliene risentire. Se dovesse rientrare Zielinski il Napoli avrebbe un centrocampo che non teme nessuno. In base a come va la gara poi bisogna vedere se si possono fare i cambi giusti. Ieri Elmas mi è piaciuto moltissimo, così come Mertens.

Manolas bisogna tenerlo al 100% per via della Coppa d'Africa, deve stare bene per quelle partite che deve giocare insieme a Rrahmani.  Osimhen è migliorato molto tecnicamente, speriamo che questo suo momento possa durare quanto più possibile perché oggettivamente è lui il trascinatore di questo Napoli.

Nella sconfitta della Roma vedo un suicidio voluto di proposito da Mourinho, ieri non mi è piaciuto nelle dichiarazioni. Qualche anno fa, dopo un Genoa-Inter, ebbi una discussione tecnica con lui".