Scandale tifa Napoli, il sindaco: “Prima erano juventini, ma Demme ha cambiato le cose. Gol? Era il sogno suo e del padre”

Scandale tifa Napoli, il sindaco: “Prima erano juventini, ma Demme ha cambiato le cose. Gol? Era il sogno suo e del padre”

di Sabrina Uccello

Cittadinanza tedesca e cuore napoletano, ma la carta d’identità di Diego Demme dice che il calciatore ex Lipsia è nato a Crotone. Precisamente, si tratta di Scandale. Il sindaco della cittadina, Antonio Barberio, quest’oggi ai microfoni di Radio Punto Nuovo in occasione del programma Punto Nuovo Sport Show ha parlato della gioia di avere un concittadino in maglia azzurra e dell’emozione per la prima rete col Napoli di Demme.

Il sindaco di Scandale su Demme

“Qui a Scandale si parla solo di lui. Tutti si sentono protagonisti del Napoli e sono tifosi del Napoli. Qui quasi tutti sono tifosi della Juventus, ma la situazione è cambiata quando Demme si è trasferito in azzurro. Ora tutti simpatizzano per il Napoli. Si tratta di una bella realtà, e dopo il gol di ieri ha realizzato il suo sogno e quello di suo padre. Ho avuto modo di parlare con suo cugino, dipende del Comune. Sta organizzando delle partecipazioni, tra cui una per le partite del Napoli”.

Diego Demme ha impiegato poco a divenire un calciatore fondamentale per il Napoli. Titolare in occasione della gara di Coppa Italia contro il Perugia, Demme non è più uscito dal campo. Ieri è entrato a partita in corso, contro la Sampdoria, perché precedentemente aveva avuto la febbre ma per Gattuso è ormai il vertice basso indispensabile che tanto ha atteso.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU INSTAGRAM

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy