Delfino: “Quando faccio le radiocronache cerco di ascoltare il pubblico: ecco cosa spero”

Delfino: “Quando faccio le radiocronache cerco di ascoltare il pubblico: ecco cosa spero”

Delfino: “Quando faccio le radiocronache cerco di ascoltare il pubblico. Ecco cosa spero”

di Redazione

Giulio Delfino, radiocronista di Radio 1, ha parlato chiaramente dei fatti del 26 dicembre a San Siro. Ecco di seguito le sue dichiarazioni a Radio Marte:

“Solitamente quando faccio le radiocronache cerco sempre di ascoltare il pubblico, cosa succede nello stadio. Spero che l’avvocato Grassani riesca a far percepire quanto accaduto quella sera a San Siro. Reputo sia inaccettabile che non si riescano a prendere le persone che hanno fatto quei versi o determinati cori. Con tutta la tecnologia che c’è dovrebbe essere tutto più semplice, proprio come avviene in Inghilterra. Chiudere gli stadi e non intervenire nello specifico non ha senso perché i fatti non faranno altro che ripetersi. Forse se l’arbitro radunasse le squadre nel cerchio di metà campo la gente comincerebbe a capire la gravità della situazione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy