Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

De Giovanni contro i razzisti: “Ora basta, è il momento di agire seriamente”

(Getty Images)

Lo sfogo di Maurizio De Giovanni dopo gli insulti razzisti rivolti dai tifosi viola

Sara Ghezzi

Il Napoli ieri ha vinto anche contro la Fiorentina consolidando così il primato in classifica. Il campo ha offerto un bellissimo spettacolo rovinato dai cori beceri arrivati dai tifosi viola contro i napoletani e contro Anguissa, Osimhen e Koulibaly. In particolare il difensore senegalese è stato chiamato più volte "scimmia" trovando la sua reazione. A seguito di questo spiacevole episodio lo scrittore napoletano Maurizio De Giovanni ha scritto un lungo post sul proprio profilo Facebook che lascia molto pensare. Purtroppo insieme ai tifosi è tornato anche il razzismo.

De Giovanni contro i razzisti: "Ora basta, è il momento di agire seriamente"

 (Getty Images)

"Scimmia.

Lo hanno chiamato scimmia.

Questo superuomo. Questo ragazzo intelligente e gentile, sorridente e profondo, solidale e amorevole. Scimmia. Questo campione assoluto.

E poi di nuovo il Vesuvio che ci deve lavare col fuoco, il sapone e il colera. Di nuovo. Scimmia.

Certe volte vincere sul campo dà veramente più gusto. Però non basta.

Che altro vi serve, uomini da niente che gestite il calcio, per chiudere uno stadio, per dare una penalizzazione? Scimmia.

Venite a dircelo in faccia, vigliacchi infami.

Noi scimmie siamo pronti.

Per favore: nessuno dica più che è meglio ignorarli. Non è più tempo per questo".