D’Amico: “Conte come calimero, ha sempre scuse! Con la Lazio sarà un’altra storia”

D’Amico: “Conte come calimero, ha sempre scuse! Con la Lazio sarà un’altra storia”

di Francesco Melluccio

Vincenzo D’Amico, ex calciatore, è intervenuto nel corso di TMW Radio durante la trasmissione Maracanà per parlare di Inter-Napoli e di Antonio Conte.

LE PAROLE DI D’AMICO

Che dici di Inter-Napoli? “Ha giocato come doveva giocare per fare risultato. E’ stato quello che serviva e l’ha fatto alla perfezione. Serviva questo per vincere, ha seguito le idee di Gattuso. Lì davanti l’Inter poteva fare qualcosa di più ma non l’ha fatto”.

Domenica con la Lazio sarà tutt’altra Inter? “Ci sarà la Lazio che non sa fare la partita che ha fatto il Napoli. La Lazio è propositiva, ha giocatori che possono capovolgere il gioco in un attimo. Non credo che Inzaghi adotti la stessa tattica del Napoli di ieri sera. Ma sarà anche un’Inter differente”.

A fine gara Conte ha detto che la rosa del Napoli è seconda solo alla Juve. E quella dell’Inter dov’è? “E’ come Calimero. La rosa del Napoli non la metto tra le prime tre. Mi sembra la solita scusa per giustificare una sconfitta. Non so se lo pensa veramente Conte, spero di no, perché la realtà dice altro. La rosa dell’Inter è seconda solo alla Juve per numero di giocatori”.

La sconfitta col Napoli può creare qualche incertezza per la sfida con la Lazio? “No, è un’altra storia. Con il Milan si è visto un primo tempo straordinario dei rossoneri, poi nella ripresa l’Inter ha ritrovato subito il gol e l’entusiasmo, vincendo meritatamente. Domenica sarà diverso, ci si rituffa in campionato con altri stimoli. Vedremo un’altra Inter”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy