Da Joao Pedro a Nandez: i maggiori pericoli del Cagliari

Domani il Napoli andrà a Cagliari per la prima gara del 2021, valida per la quindicesima giornata di serie A. Quali sono i maggiori pericoli dei sardi?

di Tony Sarnataro

Domani il Napoli andrà a Cagliari per la prima gara del 2021, valida per la quindicesima giornata di serie A. Quali sono i maggiori pericoli dei sardi?

CLICCA QUI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SUL NAPOLI

Cagliari, da Joao Pedro a Nandez: gli uomini più pericolosi

Nahitan Nandez, Cagliari (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Gli uomini più pericolosi, le stelle cagliaritane, sono soprattutto il duo offensivo. Joao Pedro e Simeone. Il primo è stato il capocannoniere della squadra dell’ultimo campionato e soprattutto il brasiliano più prolifico in Europa. 18 reti in campionato, numeri da top player assoluto, con una dimensione trovata. Uno spauracchio per le difese, bravo anche a saper tirare i rigori. L’argentino figlio d’arte, invece, ha avuto anche lui una crescita esponenziale soprattutto dal dopo-lockdown, quando è iniziato ad andare in rete con costante regolarità. Ma il Cagliari non è solo loro due, anzi. A partire da Cragno, un portiere che non ha nulla da invidiare ai big del campionato e infatti è sul taccuino di molti club blasonati. La coppia difensiva Godin-Walukiewicz è il classico mix esperienza-gioventù. Il giovane polacco è la sorpresa dei sardi, al pari del terzino Zappa e dall’ala Sottil. Tutti giovani di prospettiva. L’altro uomo importante nell’economia del gioco sardo è Nandez. A centrocampo con lui si va ad una marcia diversa. E per l’infortunio di Rog (per lui stagione finita) c’è il ritorno di Nainggolan.

CLICCA QUI PER FOTO E VIDEO ESCLUSIVI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy