Corsi: “Napoli succursale dell’Empoli? Sono onorato, Ricci però va protetto”

di Francesco Melluccio
A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Fabrizio Corsi, presidente dell’Empoli, che ha parlato della creazione della Superlega e del rapporto con il Napoli. Uno dei prospetti più interessanti, Samuele Ricci, potrebbe infatti approdare all’ombra del Vesuvio, per questo motivo il presidente empolese ha chiarito la situazione.

LE PAROLE DI FABRIZIO CORSI

Empoli Corsi parla di Ricci al Napoli

Di seguito le parole di Fabrizio Corsi, presidente dell’Empoli, ai microfoni di Radio Marte.
Superlega? Mi sembra un’assurdità. Si privano i tifosi dell’Empoli, del Frosinone o del Catania di giocare contro una grande squadra. Le energie sono scadute per tutti i settori imprenditoriali, c’è da stringere i denti per portare stabilità e consistenza a situazioni deficitarie. Per cui ritengo questa cosa assurda. Poi cosa vediamo, 4 volte l’anno Juventus-Atletico Madrid? La reputerei una cosa molto noiosa. A me non appassiona Ronaldo ma il giocatore del Catania che può andare a giocare in Serie A. Per me sono più importanti la passione e la competenza rispetto ai numeri.
Samuele Ricci al Napoli? Parliamo troppo di lui e se si parla troppo dei giovani non va bene, bisogna proteggerli. Io non sono riuscito a proteggerlo, ora poi basta dire una mezza parola e ai ragazzi arriva in mezz’ora. Napoli succursale dell’Empoli? La cosa mi fa onore, ho un rapporto splendido con De Laurentiis che è una persona squisita“.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy