CORRADO ORRICO, allenatore, è intervenuto a “Fuori Gara”, trasmissione dedicata al Calcio Nap

di Redazione

CORRADO ORRICO, allenatore, è intervenuto a “Fuori Gara”, trasmissione dedicata al Calcio Napoli in onda su Radio Punto Zero, dal lunedì al venerdì, dalle 14.00 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Fabio Tarantino. Ecco quanto ha affermato: “Il Barcellona è in profonda crisi mentre la Juve continua a crescere, migliora di anno in anno. Il Napoli gioca meglio degli spagnoli ed anche se non ha Messi o Neymar può vantare un terzetto di piccoletti fenomenale che ha fatto gol a tutti. Sarri ha offerto armonia alla sua squadra nello sviluppare i propri concetti di gioco.

Il Napoli è meraviglioso, ricorda il Barcellona di un tempo, è una squadra stretta e corta, dove c’è la palla è sempre in superiorità numerica, è come se giocasse in 15 e non in 11. La differenza con la Roma è che il Napoli si affida solo al gioco e spesso non basta mentre i giallorossi possono contare sulle giocate dei singoli. Attenzione: anche il Napoli ha tanti ottimi giocatori ma ideologicamente è impostato per arrivare al gol sempre attraverso la costruzione della manovra.

Sarri e Spalletti sono toscani, così come Allegri, ma sono diversi per caratteristiche: il primo è geometrico, il secondo più pragmatico. Gli allenatori toscani sono nipotini di Machiavelli, ecco perché sono così bravi: non s’accontentano mai, stanno con le braccia alla finestra per raccattare l’impossibile”. REDAZIONE – Celeste Maione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy