Condò: “Vi spiego com’è cambiato il gioco della Juve di Pirlo e cosa dovrà fare il Napoli per vincere”

Il giornalista Paolo Condò ha fatto il punto in vista della gara di oggi su La Repubblica su alcuni temi attuali in vista della gara di oggi

di Tony Sarnataro

Il giornalista Paolo Condò ha fatto il punto in vista della gara di oggi su La Repubblica su alcuni temi attuali in vista della gara di oggi.

CLICCA QUI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SUL NAPOLI

Le parole di Condò

(Photo by Daniele Badolato – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

“La Juventus ha cambiato il proprio modo di giocare, più vicino a quello di Allegri e sarriano che a quello di inizio stagione. Un calcio che ha in De Ligt il proprio totem, con la linea difensiva salita fino a centrocampo. Questo però comporta un rischio serio: basta innescare un buon contropiedista che si involi verso la porta con un taglio centrale e ci si può ritrovare a tu per tu con Szczesny. Un po’ come successe alla Fiorentina nel gol di Vlahovic. Fino settimana scorsa Pirlo voleva sempre dominare il gioco, vedremo l’approccio di questa sera, sono curioso. Gattuso è un pugile all’angolo e ora può essere pericoloso non avendo più quasi nulla da perdere: Pirlo può temere questa cosa e avere prudenza”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy