ultimissime calcio napoli

Colomba: “Napoli, attento alle ripartenze del Bologna con Barrow!”

PARMA, ITALY - DECEMBER 04:  Parma head coach Franco Colomba looks on  during the Serie A match between Parma FC and US Citta di Palermo at Stadio Ennio Tardini on December 4, 2011 in Parma, Italy.  (Photo by Dino Panato/Getty Images)

Le parole dell'allenatore

Giovanni Montuori

A Radio Marte, nel corso della trasmissione "Marte Sport Live", è intervenuto Franco Colomba, allenatore, che ha parlato di Napoli e Bologna.

Colomba su Napoli-Bologna

 (Getty Images)

"Napoli-Bologna? Certamente vedrò la partita. Ovviamente è una sfida tra squadre con obiettivi diversi, il Napoli ha mostrato cose belle e una certa praticità e concretezza. La squadra è diventata anche ermetica, credo sia destinata a proseguire su questo cammino. Il Bologna ha alternato cose belle ad altre meno belle, l'ultima gara non fa tanto testo. Spesso produce belle manovre, ovviamente manca Arnautovic che è un giocatore di peso e fa giocare bene anche Barrow ma è sempre una squadra pericolosa.

Cosa mi piace in particolare del Napoli di Spalletti? L'anno scorso in pratica non c'erano Mertens e Osimhen, così come Anguissa. C'è una bella differenza tra lui e Bakayoko, mi sembra sia proprio il giocatore ideale per poter proporre un gioco offensivo. Anche Fabian Ruiz ha bisogno di uno tanto rapido nei recuperi perché lui è più macchinoso. Osimhen poi si sta proponendo per ciò che è stato speso per acquistarlo: grande profondità. Il Napoli può permettersi di giocare nella metà campo avversaria e di farlo bene ma anche di andare in contropiede e cercare la palla lunga. Veramente un grande acquisto. Pure Rrahmani forma una grande coppia con Koulibaly, quella con Manolas mi lascia sempre un po' perplesso.

Chi ha più maturità per vincere tra Napoli, Milan e Inter? L'Inter ha vinto l'anno scorso e mandando via Lukaku per Dzeko non ha perso tanto, perché ha tecnica per far giocare la squadra. Secondo me l'Inter delle tre è quella che ha la maturità per vincere. Napoli e Milan hanno le qualità tecniche per poter andare avanti. Il Napoli ha una bella rosa che può gestirsi bene. L'unica pecca sta nel fatto che le partite sono troppe e non bisogna incappare in momenti negativi prolungati.

Che insidia rappresenta il Bologna per il Napoli? Si esalterà nelle ripartenze, la velocità di Barrow e Orsolini possono giocare un ruolo importante. La squadra è ben raccolta nel 3-5-2 ma davanti sono molto veloci e possono creare problemi".