Chiariello: “Il calcio senza pubblico non è calcio. A luglio voglio vedere gente allo stadio”

Chiariello: “Il calcio senza pubblico non è calcio. A luglio voglio vedere gente allo stadio”

di Sabrina Uccello
EditoNapoli Chiariello

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’ è intervenuto il giornalista Umberto Chiariello con il suo EditoNuovo: “Checché si dica che il calcio senza pubblico, non è calcio, anche ieri abbiamo assistito ad una partita vera in Germania. Sono del parere che questa situazione debba finire in tempi brevi, nonostante la scelleratezza di certe persone, i dati della curva epidemiologica sono incoraggianti.

Chiariello, le parole su De Laurentiis

I nodi relativi alla partenza, devono essere sciolti: responsabilità dei medici, contratti. Per luglio però, voglio rivedere la gente allo stadio, di sera, con il distanziamento sociale, senza i trasporti pubblici, con 10mila persone a fare da cornice. E’ giusto e doveroso che tornino, dobbiamo tornare ad una vita normale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy