Chiariello: “Tonelli e Ghoulam mistero di Fatima. Gattuso onesto lavoratore, ma non è stata una buona scelta”

Chiariello: “Tonelli e Ghoulam mistero di Fatima. Gattuso onesto lavoratore, ma non è stata una buona scelta”

di Sabrina Uccello

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto il giornalista, con il suo EditoNapoli. Un commento sulla prestazione offerta dagli azzurri contro l’Inter, gara terminata con la sconda sconfitta in tre match con Gattuso in panchina.

Di seguito le considerazioni di Chiariello: “Sicuramente le defezioni di alcuni calciatori importanti hanno pesato sullo scacchiere tattico contro l’Inter. Le mancanze di Maksimovic e Koulibaly sono state molto importanti, ma mi chiedo: “Tonelli è un calciatore del Napoli? Perché non gioca mai? Non sta bene? Perché va in panchina? E Ghoulam? Perché se non sta bene non si ricorre ad un nuovo terzino?”. Sono domande ovvie, eppure ci lasciano a bocca aperta, a Napoli esiste il quarto mistero di Fatima: Tonelli e Ghoulam. Calciatori che non ci sono, sembra di leggere un libro di Calvino. Sono o non sono calciatori del Napoli? E il Napoli in questo momento deve pensare a fare legna, prendere Gattuso non è stata una buona scelta. Bisognava tirare Ancelotti fino a Natale, ma aveva altro da fare. Non si fa un contratto così oneroso in così pochi giorni, qualcuno aveva la testa già altrove mentre il Napoli crollava. Gattuso è un onesto lavoratore e deve capire lui stesso che carriera farà. Affidare le macerie di Ancelotti ad un neofita come lui è stata una sciocchezza clamorosa che spero non dobbiamo pagare a caro prezzo. Forza Rino, cresci presto perché non abbiamo alternative”.

Chiariello sulle altre di A

Per quanto riguarda le altre squadre di Serie A, Chiariello ha dichiarato: “Calcio italiano che vede una corsa a 2 e mezzo in vetta alla classifica: Juventus e Inter appaiate, ma a 6 punti c’è la Lazio. Lazio chiamata ad una partita facile, perché il Napoli di questi tempi è una squadra non organizzata, non è lo squadrone che doveva battere Inter e Juve. L’Inter si è confermata la squadra di Antonio Conte con tutti i suoi pregi e difetti e la Juve, se si accende Ronaldo, Higuan e Dybala, ce n’è per pochi. Lecce che perde in casa anche contro l’Udinese, così come la SPAL destinata alla retrocessione. Genoa ha portato in carrozza, vedremo se il vento favorevole continuerà, ma è la squadra peggiore del lotto. Se la vedrà con Brescia e Udinese, non so se ci sarà qualche altra squadra che dovrà preoccuparsi da qui in avanti. A fine gennaio potrebbe esserci qualche bruttissima sorpresa di squadre che devono guardare indietro invece che in avanti.”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. JuianoKrollMaradona - 2 settimane fa

    dottor chiariello, faccia un po’chiarezza nei suoi post,
    perche’ne racconta tante,TROPPE,mi sembra anche lei fuori giri
    come il nAPOLI….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. infodeg_5257949 - 2 settimane fa

    Hai pudore o paura a fare il nome del Napoli?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy