Ceccarini: “Milik al Marsiglia entro mercoledì, sarà l’unico a partire. Gattuso rinnoverà fino al 2023”

di Giuseppe Canetti
Rinnovo Milik Calciomercato Napoli

Niccolò Ceccarini è intervenuto ai microfoni di Radio 1 Station per parlare delle principali vicende di casa Napoli. Il giornalista si è soffermato sul calciomercato e sulla questione del rinnovo di Gattuso. Di seguito le sue dichiarazioni.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO SUL CALCIO NAPOLI

Ceccarini: “Milik al Marsiglia entro mercoledì”

NAPLES, ITALY – DECEMBER 10: Arkadiusz Milik of SSC Napoli celebrates after scoring the 3-0 goal during the UEFA Champions League group E match between SSC Napoli and KRC Genk at Stadio San Paolo on December 10, 2019 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Ecco l’intervista rilasciata da Niccolò Ceccarini ai microfoni di Radio 1 Station:

“Riduzione monte ingaggi del 20%? Non so se il Napoli voglia abbassare il tetto ingaggi del 20%, ma so che De Laurentiis vuole fare una squadra ancora più forte. Milik? Penso che ormai è quasi fatta con il Marsiglia. Il Napoli cercherà di guadagnare qualcosina in più. Entro mercoledì farà le visite mediche con i francesi. Formalmente Milik rinnoverà con il Napoli fino al 2023, per andare in prestito con obbligo di riscatto all’Olimpique Marsiglia”.

“Terzini sinistri? Il Napoli ci lavora da tanto tempo, ma sono convinto che nell’immediato non ci sarà nulla, non arriverà nessuno. Per il futuro, invece, stanno facendo le loro ricerche: i nomi caldi sono Dimarco ed Emerson Palmieri, oltre a Nuno Tavares e Nuno Mendes. So che gli azzurri sono molto vicini a Zaccagni, ma arriverà a giugno. Credo che il Napoli abbia già una rosa molto competitiva, infatti faccio fatica a trovare un attacco più completo di quello dei partenopei. Nessuno, in Italia, ha il parco attaccanti del Napoli. L’unico che potrebbe uscire è Malcuit in direzione Parma, anche se i gialloblù si sono fiondati su Conti del Milan.

“Lobotka? Il Napoli non lo vende, a meno che non ci siano delle offerte valide. Ma di questi tempi non arrivano offerte per nessuno, c’è un mercato molto bloccato. Anche la cessione di Llorente è stata bloccata almeno fino a fine gennaio, perché si aspetta di capire se Osimhen recupererà al 100%”.

“Ieri ho visto una squadra brillante, viva, un grandissimo Lorenzo Insigne: se il Napoli gioca da Napoli può fare paura a chiunque. Squadre complete come il Napoli, in Serie A, faccio fatica a trovarne. L’obiettivo degli azzurri ad inizio campionato era un piazzamento in zona Champions League e, al momento, sono in linea con l’obiettivo”.

“Questione allenatore? Io credo che Gattuso firmerà fino al 2023 con opzione di prolungamento fino al 2024. Credo sia una questione già chiusa da tempo, si stanno limando gli ultimi dettagli. Non so quando accadrà, ma so per certo che ci sono gli accordi e le basi di intesa su tutto, non c’è alcun tipo di problematica. Rino è contento della società e la società è contenta dell’operato del mister. Gattuso ha già vinto una Coppa Italia ed ora si giocherà un’altra finale, quella di Supercoppa contro la Juve.

“Meret? Sicuramente è scontento. Alla fine di questa stagione verrà presa una decisione giusta per tutti. Io credo che il Napoli non voglia farsi scappare il portiere, perché è uno dei più forti talenti nel suo ruolo, quindi faranno delle valutazioni molto accurate per non perderlo. Il Napoli lo ha pagato tanto e l’obiettivo è sicuramente fare in modo che Meret sia il portiere della squadra di Gattuso per tanti anni ancora”.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy