Cds: Gattuso rivede le sue gerarchie adesso Ospina è davanti a Meret

Cds: Gattuso rivede le sue gerarchie adesso Ospina è davanti a Meret

di Salvatore Troise

Mi piace che il portiere partecipi al gioco e Ospina in tal senso ha il vissuto che manca ancora Meret, patrimonio della società che devo migliorare proprio sotto questo aspetto. Perché Alex para, para e para anche molto bene ma nel palleggio è un filino dietro a David». Ed ora potrebbe o dovrebbe accomodarsi in panchina perché il diavolo che una volta faceva pentole e coperchi ora costruisce porte e guanti e poi incide di suo: «fastidio persistente al fianco sinistro». Dev’essere la stessa botta che l’ha escluso dai convocati di sabato con la Lazio, quella rimediata fisicamente con l’Inter, perché psicologicamente il resto l’ha fatto altro: la papera sul tiro di Lukaku e ora questa scelta che fa male e che ieri è stata bloccata con un’uscita assai rispettosa all’appuntamento con gli Under 14 della Junior Tim Cup: «Ho sempre voluto fare il portiere, sin da piccolo, e per arrivare in alto ci vogliono impegno, passione, dedizione e volontà». Ma non bastano più le mani.

Cds

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy