Capello: “Il Napoli mi è piaciuto, ho visto tanta umiltà. Il Barcellona si accende solo grazie a Messi”

Capello: “Il Napoli mi è piaciuto, ho visto tanta umiltà. Il Barcellona si accende solo grazie a Messi”

Fabio Capello ha analizzato la gara nel post-partita di Sky “Champions Show”

di Mattia Fele

L’ex allenatore di Juve, Milan e Roma, Fabio Capello, ha commentato a fine gara su Sky la prestazione del Napoli. Un Napoli che ha tenuto botta nel primo tempo, tenendo le linee strette e ripartendo quando possibile, lasciando solo le briciole al Barça. I blaugrana infatti poco sono riusciti a sfondare, né per vie centrali né per vie laterali, grazie anche alla grandissima applicazione degli azzurri tutti, non solo dei 4 difensori. Unica pecca il gol subito, a dimostrazione del fatto che basti un secondo di disattenzione per pagare dazio contro le grandissime squadre. Ci sono ancora 90′, e anche Fabio Capello è tra quelli che ci credono. Ecco il suo intervento.

Le parole di Fabio Capello

“Gattuso ha preparato benissimo la gara, devo fargli i miei complimenti. Tanta sfortuna, però: il Barcellona ha tirato pochissimo. Il Napoli ha fatto la partita che doveva fare, ha lasciato davvero pochi spazi ed ha avuto occasioni, ben 3 clamorose. Oltre al goal e ad un paio di tiri nello specchio, c’è stata la clamorosa occasione di Callejon. Uno come lui non deve sbagliare.  Questo è un Barcellona molto statico, che dipende dalle genialità di Messi. E’ lui la luce di questa squadra. Il Napoli non ha sfruttato l’occasione, ma mi è piaciuto: tanta umiltà. Messi ha fatto una sola grande giocata, ed è valsa il biglietto, ma per vincere si deve tirare in porta, e il Napoli in questo è stato più bravo, per questo parlo di sfortuna. Ma è un dato importante, e va sottolineato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy