L’IFAB cambia le regole del calcio: ammonizione per l’allenatore. Avversari via dalla barriera

L’IFAB cambia le regole del calcio: ammonizione per l’allenatore. Avversari via dalla barriera

L’IFAB ha apportato alcuni cambiamenti nel gioco del calcio: le ultime novità

di Redazione

Qualcosa è pronto a cambiare nel calcio grazie alle nuove proposte vagliate ed approvate dall’Ifab riunitasi in Scozia. L’edizione odierna del quotidiano Il Mattino ha riportato le principali e maggiori novità.

Arbitro – La prima riguarda la sostituzione che sarà molto più veloce perchè l’arbitro potrà ordinare l’uscita dal campo dalla zona più vicina al calciatore in campo deputato alla sostituzione. Cambiamenti anche per gli allenatori che prima di essere definitivamente espulsi dal direttore di gara, potranno essere prima ammoniti con cartellino giallo. In caso, invece, di tocco dell’arbitro che si trasforma in assist per una squadra, il gioco verrà fermato ed il pallone sarà restituito alla squadra che lo stava giocando.

Calci piazzati – Verrà, poi, eliminata la possibilità per i calciatori della squadra che ha conquistato fallo, andare a comporre la barriera e quindi dar fastidio ai difensori avversari. Cambia, poi, la posizione del portiere in caso di calcio di rigore poichè, con le nuove regole, potrà tenere un piede oltre la linea di porta. Infine, in caso di fallo subito, la squadra potrà riprendere, per la regola del vantaggio, subito il gioco e creare l’effetto sorpresa.

Fallo di mano – Saranno annullati tutti i gol di mano anche involontari che avranno una duplice visione: tocco volontario o posizione innaturale anche se involontaria quando il braccio è in linea con le spalle o lontano dal corpo. Ultima istanza riguarda il tocco di mano in scivolata. In questo caso non è fallo se a toccare è il braccio di appoggio mentre resta fallo se il bracci odi appoggio è lontano dal corpo o se tocca con l’altro braccio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy