Cagliari alla ricerca di continuità tra salvezze e sogni europei: l’analisi sui sardi

Domani il Napoli affronterà il Cagliari di Eusebio Di Francesco nella prima gara del 2021 degli azzurri. Che squadra si troveranno di fronte i partenopei?

di Tony Sarnataro

Domani il Napoli affronterà il Cagliari di Eusebio Di Francesco nella prima gara del 2021 degli azzurri. Che squadra si troveranno di fronte i partenopei?

CLICCA QUI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SUL NAPOLI

L’analisi sul Cagliari

(Photo by Enrico Locci/Getty Images)

I sardi, allenati da Eusebio Di Francesco, vivono l’ennesimo campionato in un limbo. Quello tra sogni europei e una salvezza tranquilla. L’anno scorso, dopo quel girone d’andata da favola, si erano tutti un po’ illusi. Il Cagliari resta comunque una squadra dalle ottime individualità e dalla spiccata dote offensiva. 14 punti fin qui raccolti, ed è stabile a metà classifica. Di Francesco attua un 4-2-3-1 in cui la spinta delle ali è molto importante. Uno su tutti: la sorpresa Sottil, che ha strappato il posto ad Ounas. Lì davanti ci pensano Joao Pedro e Simeone, i due calciatori più decisivi degli isolani. Intensità, velocità, questi i dogmi dei rivali di giornata, a cui dovrà prestare la massima attenzione il Napoli. Il periodo non è dei più brillanti in casa Cagliari, in quanto i rossoblu non vincono addirittura da sette giornate e nonostante la classifica non preoccupi più di tanto, c’è voglia di tornare al successo, magari in casa. Il vero fortino del Cagliari, almeno in presenza dei tifosi.

CLICCA QUI PER FOTO E VIDEO ESCLUSIVI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy